Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
02 lug
-
05 lug
FP1 in
105 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
119 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
133 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
161 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
168 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
182 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
218 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
225 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
239 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
252 giorni

AlphaTauri: la Toro Rosso STR15 ha passato i crash test

condivisioni
commenti
AlphaTauri: la Toro Rosso STR15 ha passato i crash test
Di:
17 gen 2020, 17:01

La squadra di Faenza ha ufficializzato di aver omologato il telaio della STR15 dopo aver superato le prove di crash.

Il tweet è ancora della Toro Rosso, ma il telaio che è stato sottoposto venerdì 17 all'ultima prova di crash è l'STR15 che la squadra di Faenza porterà in pista nella stagione 2020 di F1 con il nuovo nome di AlphaTauri.

I tecnici telaistici della Toro Rosso hanno dovuto tribolare un po' per superare la prova dinamica frontale. Oggi la FIA ha concesso l'omologazione alla scocca, ma sono stati diversi i tentativi precedenti di passare il delicato crash anteriore con una soluzione piuttosto al limite.

Logo AlphaTauri

Logo AlphaTauri

Photo by: Scuderia Toro Rosso

Gli ingegneri, infatti, cercano forme che permettano di risparmiare peso nella costruzione e a volte è necessario aggiungere una pelle in carbonio o allungare la struttura assorbente per ottenere i valori minimi di sicurezza richiesti dalla Federazione Internazionale.

La Toro Rosso si trasformerà ufficialmente in AlphaTauri il 14 febbraio quando la nuova monoposto spinta dal motore Honda verrà presentata a Salisburgo nella sede della Red Bull: c'è molta attesa per questa squadra che ha concluso con Daniil Kvyat e Pierre Gasly una stagione 2019 molto positiva che è valsa il sesto posto nel mondiale Costruttori con due podi.

 

Video correlati

Prossimo Articolo
L'Arabia Saudita sogna la F1 nel 2023 con il circuito di Qiddiya

Articolo precedente

L'Arabia Saudita sogna la F1 nel 2023 con il circuito di Qiddiya

Prossimo Articolo

Alfa Romeo C39: superato il crash test, il muso è ok

Alfa Romeo C39: superato il crash test, il muso è ok
Carica commenti