Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Prove Libere 1 in
16 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
22 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
60 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
74 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
95 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
109 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
137 giorni
05 set
Gara in
144 giorni
12 set
Gara in
151 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
165 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
179 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
193 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
200 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
242 giorni

AlphaTauri: gli aggiornamenti Red Bull sono stati bocciati!

La AT02 avrebbe potuto beneficiare degli aggiornamenti della RB16 nel retrotreno senza pagare alcun gettone di sviluppo, ma a Faenza hanno deciso di lasciare perdere non tanto per ragioni di costi, quanto per il fatto che il posteriore di Milton Keynes era risultato instabile aerodinamicamente. Quanto i difetti sono stati corretti la monoposto di Eggigton era già stata deliberata per cui resta con le soluzioni 2019.

AlphaTauri: gli aggiornamenti Red Bull sono stati bocciati!

Per tutte le squadre clienti al via del Mondiale 2021 la pianificazione della stagione è passata attraverso una scelta cruciale: attingere alle parti omologate delle squadre ufficiali.

È un’anomalia del regolamento 2021, una forzatura diventata necessaria per posticipare di dodici mesi l’entrata in vigore del nuovo ciclo tecnico. I team clienti Mercedes ne hanno approfittato, così come probabilmente avrà fatto Haas con la Ferrari, mentre un po' a sorpresa l’AlphaTauri ha confermato sulla AT02 il retrotreno dello scorso anno.

L’aggiornamento sarebbe stato gratuito, in termini di ‘gettoni’, ma a Faenza hanno deciso di proseguire con la configurazione del 2020, e Franz Tost ha spiegato il punto di vista della squadra.
“L’intero asse posteriore è Red Bull – ha confermato il team principal – ma del 2019. Ovviamente avremmo potuto aggiornare il tutto, ma abbiamo deciso di rinunciare a questa opportunità poiché lo scorso anno la stessa Red Bull ha avuto dei problemi nel mettere a punto il retrotreno. Diciamo che abbiamo valutato come migliore la scelta di restare con la nostra versione 2020”.

Lo scorso anno la Red Bull ha dovuto investire molte energie per riuscire ad identificare e risolvere il problema emerso sin dai primi test sul retrotreno della RB16.

Al variare di valori minimi di altezza le reazioni della monoposto subivano cambiamenti di grande portata, rendendo difficile la vita di Max Verstappen e, soprattutto, di Alexander Albon, nonché degli ingegneri impegnati nei weekend di gara sull’ottimizzazione del setup.

Dopo numerosi aggiornamenti una svolta in positivo è finalmente arrivata nel weekend del Nurburgring, ovvero a sette gare dal termine della stagione ma pur sempre ad inizio ottobre, quando ormai a Faenza la AT02 era stata definita da tempo.

Per non correre rischi gli ingegneri dell’AlphaTauri si sono concentrati sull’avantreno, investendo in quell’area i gettoni consentiti dal regolamento tecnico, realizzando un nuovo muso.

“Al di là delle scelte fatte – ha riassunto Tost – abbiamo comunque l'intera sospensione posteriore, la trasmissione, l'idraulica e parti della sospensione anteriore progettate da Red Bull Technology, e parliamo di componenti consentite dal regolamento. Sul fronte meccanico siamo tra il 70 e l’80% della vettura, per noi più riusciamo ad ottenere e meglio è, perché Red Bull Technology ha semplicemente un livello molto più altro del nostro. Tutta la parte aerodinamica è invece progettata e realizzata da AlphaTauri in totale autonomia”.

condivisioni
commenti
Volkswagen ha voglia di F1 e Red Bull potrebbe assecondarla

Articolo precedente

Volkswagen ha voglia di F1 e Red Bull potrebbe assecondarla

Prossimo Articolo

Ferrari: Giorgio Armani vestirà la Scuderia di Maranello

Ferrari: Giorgio Armani vestirà la Scuderia di Maranello
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Pierre Gasly , Yuki Tsunoda
Team Alpha Tauri
Autore Roberto Chinchero
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Dodicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la seconda di 3 puntate sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
12 apr 2021
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Formula 1
12 apr 2021
Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

Formula 1
11 apr 2021
F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Formula 1
11 apr 2021
Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Formula 1
10 apr 2021
Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali Prime

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali

Il 9 aprile del 1971 nasce Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997. Andiamo a rivivere i suoi primi due anni nella massima serie, quelli che lo hanno accompagnato ad entrare nell'elenco delle leggende del Motorsport...

Formula 1
9 apr 2021
Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12 Prime

Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12

Andiamo a scoprire ed analizzare come le modifiche regolamentari al fondo ed al pavimento delle monoposto abbiano influito negativamente sulle performance della Mercedes W12, nonostante la vettura abbia vinto con Lewis Hamilton la gara di apertura in Bahrain

Formula 1
8 apr 2021