AlphaTauri: filming day a Imola il 24 giugno con la AT01

Il team di Faenza farà girare all'Enzo e Dino Ferrari una AT01 per Gasly e Kvyat nel secondo filming day. Qualcuno ha lasciato intendere che ci potrebbe essere anche una Toro Rosso STR13 per Verstappen, ma la squadra smentisce.

AlphaTauri: filming day a Imola il 24 giugno con la AT01

L’AlphaTauri sarà la prima monoposto di Formula 1 a girare a Imola dopo che l’autodromo Enzo e Dino Ferrari si è visto rinnovare la licenza di circuito di Grado 1 che può ospitare eventi della massima serie.

La squadra di Faenza, infatti, il 24 giugno organizza il secondo filming day che la FIA concede ai team di Formula 1 e farà scendere in pista i due piloti titolari, Pierre Gasly e Dany Kvyat, che avranno l’opportunità di riprendere confidenza con una monoposto di F1 prima di effettuare il debutto stagionale nel GP d’Austria del 5 luglio a Spielberg.

L’AlphaTauri è solita andare a Misano per gli shakedown e i filming day, ma la pista romagnola è già stata prenotata da Ducati e Aprilia che sosterranno dei test di MotoGP il 23 e 24 giugno.

Imola, quindi, è risultata la scelta più logica, tanto più che il tracciato emiliano è l’alternativa al Mugello per la seconda gara italiana di Formula 1 dopo Monza.

A differenza dei piloti Mercedes che hanno girato martedì e mercoledì a Silverstone con una Mercedes W09 vecchia di due anni, potranno percorrere 100 km con la AT01 che sarà già in configurazione aerodinamica per l’Austria, montando gli aggiornamenti previsti per metà stagione.

L’AlphaTauri dovrà scendere in pista con pneumatici demo, ma le informazioni che si potranno raccogliere saranno utili anche ai motoristi della Honda e ai “cugini” della Red Bull Racing sulle aperture di raffreddamento da usare a Spielberg, circuito che sommerà il calore estivo all’aria un po’ rarefatta dei 700 metri di quota.

Qualcuno ha pensato che lo staff diretto da Jody Eggington potesse portare a Imola anche una Toro Rosso STR13 ricolorata AlphaTauri, per dare la possibilità a Pierre Gasly e Daniil Kvyat di girare in contemporanea, offrendo magari uno slot anche a Max Verstappen, che, invece, non può girare con una Red Bull 2018 semplicemente perché la monoposto sarebbe senza la power unit Renault.

Ma anche i giapponesi della Honda dovrebbero deliberare una power unit nella configurazione di un paio di anni fa e la cosa non sembra sia nei piani, sebbene da Milton Keynes vorrebbero mettere l’olandese nella condizione degli altri piloti che avranno l’opportunità di girare.

L’AlphaTauri sarà la seconda squadra che effettuerà un test con la monoposto 2020, dal momento che sarà preceduta della Racing Point con la RP20 che sarà impegnata a Silverstone la prossima settimana, mentre Mercedes, Ferrari e Renault ricorreranno a monoposto vecchie di due anni, ma senza vincoli di chilometraggio.

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
1/16

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

AlphaTauri, dettaglio dell'ala frontale

AlphaTauri, dettaglio dell'ala frontale
2/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly's AlphaTauri AT01, dettaglio del volante

Pierre Gasly's AlphaTauri AT01, dettaglio del volante
3/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri e Masashi Yamamoto, General Manager, Honda Motorsport

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri e Masashi Yamamoto, General Manager, Honda Motorsport
4/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
5/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
6/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
7/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
8/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
9/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
10/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Pierre Galsy, AlphaTauri nel garage

Pierre Galsy, AlphaTauri nel garage
11/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniel Kvyat, AlphaTauri AT01
12/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri

Daniil Kvyat, AlphaTauri
13/16

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri

Daniil Kvyat, AlphaTauri
14/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri, con Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri, con Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari
15/16

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01 durante un pit stop

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01 durante un pit stop
16/16

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1 Stories: Canada 2007, la prima vittoria di Hamilton

Articolo precedente

F1 Stories: Canada 2007, la prima vittoria di Hamilton

Prossimo Articolo

Candido, Ghini: "La Ferrari era tentata da Valentino in F1"

Candido, Ghini: "La Ferrari era tentata da Valentino in F1"
Carica commenti
Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft" Prime

Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft"

In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano quanto visto nel venerdì di prove libere del GP di Francia. Tante sorprese e tante novità tecniche in un tracciato che "in teoria" sarebbe favorevole a Mercedes, eppure...

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo" Prime

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano le prove libere del venerdì del GP di Francia di Formula 1. Red Bull in testa con Verstappen, ma le Mercedes possono cambiare marcia in qualifica. Da tenere d'occhio il prosieguo di weekend dell'Alpine.

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo" Prime

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Torna Debriefing F1, programma podcast di Motorsport.com con cui Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del GP di Francia al Paul Ricard. Buon ascolto!

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Formula 1
17 giu 2021
Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Formula 1
17 giu 2021
Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021