F1 | Alonso: "Solo settimo? Non ho potuto usare la batteria"

Alonso si è classificato solo settimo nelle Qualifiche del GP di Gran Bretagna per aver gestito male la batteria, ritrovandosi senza più energia per l'ultimo tentativo, quello decisivo.

F1 | Alonso: "Solo settimo? Non ho potuto usare la batteria"
Carica lettore audio

Fernando Alonso è un campione, capace di adattarsi a tutte le condizioni e tirare fuori il massimo dalla sua vettura, sia essa capace di vincere titoli, gran premi o anche solo andare a punti. Ieri, con la pista di Silverstone resa insidiosa dalla pioggia, nel corso delle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna ha sfoderato un'ottima prestazione. Ma con qualche rimpianto.

In Q1 e in Q2 Alonso sembrava poter essere la variabile impazzita, pronto a sfruttare ogni minima occasione per ripetere quanto di buono già fatto in qualifica poche settimane fa. In Q3, però, non è stato incisivo come nelle due frazioni precedenti e si è dovuto accontentare della settimana posizione di partenza.

In Q3, dopo aver fatto segnare il miglior tempo dopo la prima tornata di tentativi, Alonso ha cercato di tagliare il traguardo più tardi possibile prima di effettuare il suo ultimo giro veloce. Questo per cercare di sfruttare al massimo la pista, che in quel momento si stava asciugando pur rimanendo piuttosto umida.

Il pilota dell'Alpine c'è riuscito, ma non è riuscito a ricaricare la batteria prima dell'ultimo giro avendo già usato tutta l'energia a disposizione nel tentativo precedente.

"Potevamo fare di più. Purtroppo non sono riuscito a usare la batteria nella Q3. In Q1 è andata bene, la Q2 anche, poi ecco la Q3. Al primo giro ero primo! A quel punto ho pensato: 'Bene! Sta andando bene!'".

"Ma poi, ovviamente, devi iniziare a pensare di dover tagliare
il traguardo il più tardi possibile nella sessione, ma anche con la batteria piena. Quindi devi ricaricarla nel giro precedente il tuo vero tentativo".

Fernando Alonso, Alpine A522

Fernando Alonso, Alpine A522

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

"Non avevamo molto margine. Abbiamo cercato di spingere nel giro precedente. Alla fine siamo riusciti a tagliare il traguardo con tre giri di margine rispetto all'esposizione della bandiera a scacchi, ma senza più batteria".

"Il mio giro migliore è stato ottenuto a circa 2 giri dalla fine. Ed è troppo presto nella sessione per ottenere una prestazione decente. Per questo motivo abbiamo perso circa 2 posizioni in griglia".

Il rimpianto di Fernando è legato solo alla giornata di ieri, perché a suo avviso oggi non potrà fare altro che lottare per la settima piazza. Ferrari, Red Bull e Mercedes sono più veloci di Alpine, per questo - a meno di clamorosi ritiri da parte di monoposto che lo precedono - la settima piazza sembra quella maggiormente alla sua portata.

"Se ci fossimo qualificati davanti a Hamilton, o Russell o Norris, forse saremmo riusciti a finire nella nostra posizione naturale per le prestazioni che abbiamo. Alla fine penso che la settima piazza sia la posizione per cui lotteremo in gara. Per cui va bene così".

"Purtroppo non siamo in lotta per il Mondiale, ma a volte possiamo prenderci più rischi degli altri. In Q1 abbiamo aspettato 6 minuti prima di entrare. Le due Alpine sono state le uniche a fare una cosa simile. Credevamo che in quel momento delle qualifiche non sarebbe piovuto forte".

"Queste cose non si possono fare quando sei in lotta per il Mondiale. In gara, qualora dovessero esserci condizioni miste, forse potremo essere più coraggiosi degli altri", ha concluso Alonso.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
F1 | Hamilton condanna i fischi a Verstappen: "Siamo migliori di così"
Articolo precedente

F1 | Hamilton condanna i fischi a Verstappen: "Siamo migliori di così"

Prossimo Articolo

F1 | La FIA all'attacco di Ferrari e Red Bull sui fondi flessibili

F1 | La FIA all'attacco di Ferrari e Red Bull sui fondi flessibili