Alonso sfrontato: "Il test di domani non sarà importante"

Lo spagnolo martedì sarà in pista ad Abu Dhabi nel test che doveva essere riservato ai giovani piloti: Fernando minimizza il valore del lavoro che potrà svolgere sulla Renault R.S.20: "Si sta dando troppa importanza al test di domani: potrò prendere confidenza con i tecnici e i meccanici che mi seguiranno nel 2021, ma non potrò trarre informazioni utili dal lavoro perché avremo l'anno prossimo un minore carico e pneumatici diversi".

Alonso sfrontato: "Il test di domani non sarà importante"

Fernando Alonso cerca di minimizzare il test di domani sulla Renault R.S.20 ad Abu Dhabi. Il pilota spagnolo guiderà la monoposto di Daniel Ricciardo in quello che doveva essere una giornata dedicata ai giovani emergenti.

La FIA gli ha concesso una deroga che consente anche a Sebastien Buemi (Red Bull) e Robert Kubica (Alfa Romeo) di guidare martedì, scatenando la reazione di McLaren e Racing Point che avevano deciso di rinunciare al test non avendo giovani conduttori da mettere alla prova.

La Ferrari ha provato a convincere la Federazione Internazionale di autorizzare la prima presa di contatto di Carlos Sainz con la SF1000 e il team tecnico con il quale lo spagnolo lavorerà nel 2021, ma da Parigi sono stati irremovibili sulle loro decisioni.

Alonso ha già guidato la Renault R.S.20 nel secondo filming day che il team di Enstone ha svolto a Barcellona dopo il podio di Ricciardo all’Eifel: l’asturiano aveva completato 100 km con le gomme demo e successivamente ha svolto delle sessioni di allenamento con una Renault 2018 migliorando la sua condizione fisica.  

"Si sta dando troppa importanza al test di domani - ha detto Fernando a Motorsport.com - . So che c'era molta attenzione mediatica su questa giornata. Voglio dire che ogni chilometro percorso sarà importante e sarà il benvenuto, ma mi sento già più o meno pronto a tornare in F1 dopo il lavoro svolto sulla monoposto 2018”.

“L’aspetto interessante è che potrò prendere confidenza con i tecnici e i meccanici con cui lavorerò in futuro. Ma per quello che riguarderà le sensazioni di guida non saranno utili, visto che le monoposto del prossimo anno perderanno carico aerodinamico e il feedback sarà quindi ridotto visto che avremo anche pneumatici diversi”.

“Avrò l’opportunità di verificare il sedile e cominciare sentirmi a mio agio con i ragazzi. Questo sarà, ma non molto di più".

Alonso ha ammesso che le esibizioni sulla Renault R25 del 2005 nel weekend del GP non sono servite a niente:
“La pista l’avevo reimparata nei test con la monoposto 2018 ed è stato un lavoro molto utile, ma girare con la Renault 2005 è stato divertente ma non significativo, perché parliamo di vetture completamente diverse. Non ho potuto imparare niente”.

condivisioni
commenti
Binotto: "Conclusione deludente, salutiamo Sebastian"
Articolo precedente

Binotto: "Conclusione deludente, salutiamo Sebastian"

Prossimo Articolo

Hamilton vuole il rinnovo con la Mercedes prima di Natale

Hamilton vuole il rinnovo con la Mercedes prima di Natale
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021