Alonso stuzzica Kimi: "Non è più veloce di Massa"

Fernando ne ha anche per Vettel: "E' stato perfetto, ma la Red Bull è migliore"

Alonso stuzzica Kimi: "Non è più veloce di Massa"
Alonso stuzzica Kimi:
Kimi Raikkonen non è ancora arrivato a Maranello, ma Fernando Alonso prova già a mettergli addosso un po' di pressione. Arrivato a Suzuka per il Gp del Giappone, lo spagnolo ha ribadito nuovamente di non ritenere il finlandese più veloce del suo attuale compagno di squadra Felipe Massa, facendo riferimento proprio a quando era quest'ultimo a dividere il box con "Iceman". In questo modo però ha messo anche pressione alla Ferrari, sottolineando come le sorti della stagione 2014 dipenderanno dalla competitività della nuova monoposto piuttosto che dalla super coppia di piloti che si formerà nel prossimo campionato. "Per il prossimo anno, con Kimi, possiamo fare un ottimo campionato per la Ferrari e cercare di fare più punti possibile. In termini di velocità però, non credo più veloce di Felipe. Quando sono stati compagni, Felipe è sempre stato veloce quanto lui. Dunque, se disporremo di una vettura competitiva, sono certo che ci divertiremo e faremo dei risultati importanti. Se invece la vettura non sarà troppo competitiva, ci aspetterà un'altra stagione simile a questa" ha detto Alonso. Sulle motivazioni con cui affronterà la parte finale della stagione 2013 poi ha aggiunto: "Ovviamente quando sfumano le possibilità di vincere il Mondiale è più difficile trovare delle grandi motivazioni, ma sto ancora lottando per il secondo posto, anche se non è un grande obiettivo. E' anche vero però che ci sono 22 piloti messi peggio di me, inoltre resta da ottenere il secondo posto nel Costruttori. Penso che questo sia un traguardo importante da raggiungere per la squadra". Infine, non poteva mancare una punzecchiata per Sebastian Vettel. Pur ammettendo che il tedesco è stato vicino alla perfezione nelle ultime quattro stagioni, ha nuovamente sottolineato la superiorità della Red Bull rispetto a tutte le altre monoposto: "In questi anni è stato vicinissimo alla perfezione, vincendo sempre il campionato. E' anche vero però che ha sempre avuto un vantaggio dal punto di vista della prestazione della monoposto in questi anni. Dunque, lo potremo valutare al meglio solo tra qualche anno, anche se al momento è migliore di tutti gli altri ed ha sempre vinto il campionato". "Per esempio, se guardiamo ad Hamilton, lui è andato vicinissimo a vincere il Mondiale al primo anno in Formula 1 e ci è riuscito al secondo, ma poi non si è più ripetuto. A volte hai una vettura che ti permette di vincere, altre no. Al momento il pacchetto formato dalla Red Bull e da Vettel è molto buono, troppo buono per noi".
condivisioni
commenti
Fry: "Il consumo chiave per le strategie nel 2014"

Articolo precedente

Fry: "Il consumo chiave per le strategie nel 2014"

Prossimo Articolo

Pirelli conservativa per gli ultimi tre Gran Premi

Pirelli conservativa per gli ultimi tre Gran Premi
Carica commenti
Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021
F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station Prime

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station

Andiamo a dare uno sguardo da vicino alle prime immagini in-game di F1 2021, nuovo videogame ufficiale della Formula 1 ambientato in questa stagione

Formula 1
15 giu 2021
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

Formula 1
14 giu 2021
F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Formula 1
14 giu 2021