Alonso stuzzica Kimi: "Non è più veloce di Massa"

Fernando ne ha anche per Vettel: "E' stato perfetto, ma la Red Bull è migliore"

Alonso stuzzica Kimi: "Non è più veloce di Massa"
Alonso stuzzica Kimi:
Kimi Raikkonen non è ancora arrivato a Maranello, ma Fernando Alonso prova già a mettergli addosso un po' di pressione. Arrivato a Suzuka per il Gp del Giappone, lo spagnolo ha ribadito nuovamente di non ritenere il finlandese più veloce del suo attuale compagno di squadra Felipe Massa, facendo riferimento proprio a quando era quest'ultimo a dividere il box con "Iceman". In questo modo però ha messo anche pressione alla Ferrari, sottolineando come le sorti della stagione 2014 dipenderanno dalla competitività della nuova monoposto piuttosto che dalla super coppia di piloti che si formerà nel prossimo campionato. "Per il prossimo anno, con Kimi, possiamo fare un ottimo campionato per la Ferrari e cercare di fare più punti possibile. In termini di velocità però, non credo più veloce di Felipe. Quando sono stati compagni, Felipe è sempre stato veloce quanto lui. Dunque, se disporremo di una vettura competitiva, sono certo che ci divertiremo e faremo dei risultati importanti. Se invece la vettura non sarà troppo competitiva, ci aspetterà un'altra stagione simile a questa" ha detto Alonso. Sulle motivazioni con cui affronterà la parte finale della stagione 2013 poi ha aggiunto: "Ovviamente quando sfumano le possibilità di vincere il Mondiale è più difficile trovare delle grandi motivazioni, ma sto ancora lottando per il secondo posto, anche se non è un grande obiettivo. E' anche vero però che ci sono 22 piloti messi peggio di me, inoltre resta da ottenere il secondo posto nel Costruttori. Penso che questo sia un traguardo importante da raggiungere per la squadra". Infine, non poteva mancare una punzecchiata per Sebastian Vettel. Pur ammettendo che il tedesco è stato vicino alla perfezione nelle ultime quattro stagioni, ha nuovamente sottolineato la superiorità della Red Bull rispetto a tutte le altre monoposto: "In questi anni è stato vicinissimo alla perfezione, vincendo sempre il campionato. E' anche vero però che ha sempre avuto un vantaggio dal punto di vista della prestazione della monoposto in questi anni. Dunque, lo potremo valutare al meglio solo tra qualche anno, anche se al momento è migliore di tutti gli altri ed ha sempre vinto il campionato". "Per esempio, se guardiamo ad Hamilton, lui è andato vicinissimo a vincere il Mondiale al primo anno in Formula 1 e ci è riuscito al secondo, ma poi non si è più ripetuto. A volte hai una vettura che ti permette di vincere, altre no. Al momento il pacchetto formato dalla Red Bull e da Vettel è molto buono, troppo buono per noi".
condivisioni
commenti
Fry: "Il consumo chiave per le strategie nel 2014"

Articolo precedente

Fry: "Il consumo chiave per le strategie nel 2014"

Prossimo Articolo

Pirelli conservativa per gli ultimi tre Gran Premi

Pirelli conservativa per gli ultimi tre Gran Premi
Carica commenti
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021