Alonso: quinto grazie alla scelta strategica di gomme in Q1

Fernando aveva fiutato già nel primo turno di qualifica che la sua Alpine poteva ambire a una buona posizione sulla griglia di Losail, visto che la sua A521 sembra adattarsi al tracciato qatariota: lo spagnolo ha deciso di usare un solo treno in Q1 per tenersene due in Q3. Idea azzeccatissima, vista la bandiera gialla che ha fatto abortire l'ultimo tentativo lo avrebbe privato di un tempo con un solo tentativo.

Alonso: quinto grazie alla scelta strategica di gomme in Q1

“Ho detto alla squadra che se mi danno abbastanza benzina mi possono lasciare qui a girare tutta la notte, li aspetto domattina!”. Fernando Alonso ha il sorriso dei giorni migliori, e non potrebbe essere altrimenti considerando l’exploit che ha messo a segno nelle qualifiche di Losail.

Portare l’Alpine in quinta posizione non è cosa da poco, lo sa bene la squadra e soprattutto lo sa Fernando che, come nelle migliori storie dei campioni, ha confermato di saper fiutare l’aria buona in anticipo.

Alonso ha preparato da lontano il suo exploit, riuscendo a risparmiare un set di gomme soft in Q1 grazie ad un doppio run con lo stesso set di pneumatici. Una scelta cruciale, che gli ha consentito di poter contare su due tentativi nella Q3: se Fernando avesse avuto a disposizione un solo set di gomme nuove, il primo ‘run’ lo avrebbe completato con un treno usato, e il successivo (abortito per le bandiere gialle esposte a causa dello stop di Gasly) non gli avrebbe consentito di migliorare.

Fernando, però, è unico nelle sue analisi, e al termine delle qualifiche ha chiesto alla squadra di capire i motivi per cui questo weekend la monoposto va…bene.
“Su alcuni circuiti andiamo siamo competitivi – ha spiegato – tipo Istanbul, Sochi ed anche qui, e dobbiamo capire perché su certe piste riusciamo ad avere una performance che invece manca su altri tracciati. Finora il nostro weekend è andato molto bene, sin dalla prima sessione di prove, la pista l’ho trovata molto bella e in qualifica guidare la monoposto più leggera è stato proprio fantastico”.

In vista della gara Alonso non da nulla per scontato. “Sulla carta ci sono diverse strategie in merito alla scelta delle gomme – ha spiegato – al via ci saranno piloti con soft e medie, e non credo sia ancora chiaro se serviranno una o due soste. Quindi ci sono molti punti interrogativi, ma è indubbiamente meglio affrontarli partendo dalla quinta posizione piuttosto che dalla quindicesima”.

condivisioni
commenti
Fotogallery F1 | Le Qualifiche del GP del Qatar
Articolo precedente

Fotogallery F1 | Le Qualifiche del GP del Qatar

Prossimo Articolo

Miracolo Ferrari: la SF21 di Leclerc montata nel box!

Miracolo Ferrari: la SF21 di Leclerc montata nel box!
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021