F1 | Alfa Romeo: un fondo rinforzato contro il porpoising

La squadra di Hinwil ha pagato nei test di Barcellona la scelta di puntare su un fondo ultra-leggero che si è rivelato troppo fragile quando sulla C42 si è manifestato il saltellamento causato dal porpoising. Gli ingegneri sono stati costretti ad alzare l'assetto di 30 mm, perdendo molto carico aerodinamico, e hanno rinforzato il fondo con degli inserti di carbonio. Nei test di Sakhir la monoposto avrà le modifiche per superare i problemi.

F1 | Alfa Romeo: un fondo rinforzato contro il porpoising
Carica lettore audio

L’Alfa Romeo non ha impressionato particolarmente nei test di Barcellona, pur lasciando intendere ai piloti un potenziale maggiore di quello che si è visto a Montmelò.

A differenza della Ferrari, unica squadra a superare i 2 mila chilometri percorsi in tre giorni, la squadra di Hinwil ha totalizzato solo 818,1 km, pari a una distanza minore di un GP al giorno, mentre la Scuderia a parità di power unit 066/7 ha completato più di due gare a sessione.

Alfa Romeo C42: individuati i problemi

Guanyu Zhou, Alfa Romeo C42

Guanyu Zhou, Alfa Romeo C42

Photo by: Alfa Romeo

La C42 ha fatto meglio solo della Haas, altra squadra clienti Ferrari, raccogliendo poche informazioni per lo sviluppo, ma individuando quali sono i problemi che devono essere risolti per i test che si effettueranno in Bahrain da venerdì a domenica.

Leggi anche:

Cosa è successo? L’Alfa Romeo è stata vittima del saltellamento e di una scelta di progetto estrema: puntare sulla macchina capace di arrivare sotto al limite di peso di 795 kg, nella consapevolezza che 10 kg su una pista come Barcellona possono valere circe tre decimi sul tempo al giro.

Valtteri Bottas, Alfa Romeo C42, nel filming day di Fiorano

Valtteri Bottas, Alfa Romeo C42, nel filming day di Fiorano

Photo by: Davide Cavazza

Già nello shakedown di Fiorano Valtteri Bottas aveva dovuto fare i conti con il porpoising, il fenomeno che alle alte velocità genera un pompaggio nel retrotreno che fa spanciare il fondo sull’asfalto causando inevitabili danni.

I tecnici diretti da Jan Manchaux avevano puntato su un fondo ultra-leggero, ma il peso risparmiato non si è rivelato un grande vantaggio, perché al ripresentarsi del saltellamento si sono registrati puntualmente i cedimenti del pezzo più esteso e costoso della monoposto.

Alfa Romeo C42: il passo è lungo

Alfa Romeo C42: la vettura svizzera ha un passo lungo di 3.595 mm

Alfa Romeo C42: la vettura svizzera ha un passo lungo di 3.595 mm

Photo by: Alfa Romeo

Fonti tedesche avevano assicurato che la C42 aveva potuto scendere sotto il peso minimo di 795 kg perché la vettura disponeva del passo più corto fra le dieci monoposto del paddock: stando alle informazioni in possesso di Motorsport.com, invece, l’interasse della F1 svizzera è di 3.595 mm, vale a dire solo 5 mm in meno del massimo consentito dai regolamenti tecnici.

Alfa Romeo C42: il fondo troppo leggero

Il guadagno di peso, quindi, non è dovuto a una macchina più corta, ma alla precisa scelta di puntare su un fondo incredibilmente leggero e anche terribilmente fragile. Gli ingegneri elvetici ci hanno provato a percorrere una strada che non ha dato i risultati sperati, anche perché tutte le altre squadre hanno chiesto alla FIA di aumentare di 5 kg il peso minimo delle monoposto, risultando sovrappeso.

L’Alfa Romeo per combattere il porpoising ha lavorato su diversi aspetti della C42: l’assetto è stato sollevato di 30 mm, con una grande perdita di carico aerodinamico, e il fondo è stato irrobustito da inserti di carbonio per evitare che continuasse a cedere nelle spanciate sull’asfalto.

Alfa Romeo C42, dettaglio del diffusore rinforzato nei test di Barcellona

Alfa Romeo C42, dettaglio del diffusore rinforzato nei test di Barcellona

Photo by: Giorgio Piola

L’immagine di Giorgio Piola ci mostra gli interventi che sono stati fatti per esempio nell’estrattore posteriore, lasciando credere ad alcuni che si trattasse di un geniale soffiaggio nel diffusore che, invece, è vietato. A Hinwil si stanno mettendo a posto, ma a Sakhir anche la squadra svizzera avrà un fondo rinforzato che porterà la C42 oltre il peso minimo…

condivisioni
commenti

F1 | Haas: dietro a Giovinazzi c'è l'ombra di Fittipaldi

F1 | Haas: "Fittipaldi nei test, poi avremo un pilota esperto"