Alfa Romeo: Raikkonen stufo di chiudere la griglia

Il finlandese a zero punti nel mondiale piloti soffre il dover correre con un'Alfa Romeo C39 che occupa l'ultima fila dello schieramento. Il motore Ferrari "sgonfio" di potenza e una C39 che non sembra una monoposto competitiva stanno togliendo le motivazioni di un Kimi sempre più deluso e svogliato che a fine anno potrebbe decidere per il ritiro.

Alfa Romeo: Raikkonen stufo di chiudere la griglia

Kimi Raikkonen a zero punti nel mondiale piloti dopo cinque GP disputati. Kimi Raikkonen ultimo in griglia di partenza del GP 70° anniversario. Il nervosismo del finlandese è crescente: parla in continuazione alla radio per lamentarsi di una macchina, l’Alfa Romeo, che non va.

A inizio stagione le colpe sono state scaricate tutte sul motore Ferrari “sgonfio”. Il 6 cilindri 065/2 non è più quello dello scorso anno che sbalordiva il Circus per prestazioni che avevano scatenato violente polemiche sullo sfruttamento della benzina che aggirava la lettura del flussometro.

Il propulsore è certamente il meno potente dei quattro in F1, ma non è lontano da Honda e Renault, mentre la power unit Mercedes che spinge anche la Williams è di un altro pianeta.

E se si sommano i deficit di potenza con quelli della C39 che non è certo una monoposto competitiva, si capisce come mai la squadra di Hinwil sia ottava nel mondiale Costruttori grazie ai due preziosissimi punticini conquistati da Antonio Giovinazzi nel GP d’Austria.

Iceman non è soddisfatto della situazione e non lo nasconde, dando la chiara sensazione che sia saturo di una F1 vissuta dal fondo della griglia: l’aver strappato a Michael Schumacher il record dei giri percorsi in carriera è una magra consolazione (16.845, vale a dire 20 più del tedesco), così come è del tutto strampalata l’idea che possa essere proprio Kimi l’eventuale sostituto alla Ferrari di Sebastian Vettel se le cose dovessero precipitare a Maranello.

Raikkonen è l’uomo di esperienza che dovrebbe far galleggiare l’Alfa Romeo in questa annata difficile, ma il finlandese sembra ogni giorno di più un elemento sempre più avulso dalla squadra, tanto da far pensare molti che stia arrivando l’ora del ritiro, perché correre senza divertirsi a 40 anni proprio non ha senso. E, certamente, gli saranno giunti all'orecchio i contatti della squadra con Nico Hulkenberg, il tedesco che ha fatto un paio di apparizioni al posto di Checo Perez affetto dal COVId-19.

La C39 è una macchina con poche risorse (se ne era spese troppe l’anno prima) e mostra evidenti problemi di natura aerodinamica che si riflettono nel pessimo sfruttamento delle gomme: la monoposto elvetica si difende con il pieno di carburante, permettendo ai due piloti avvii di Gran Premio interessanti, salvo poi sprofondare nelle retrovie non appena il serbatoio si svuota e le gomme vanno in precoce sofferenza.

Kimi in particolare patisce un assetto Rake difficile da mettere a punto e da gestire.

Haas e Williams, finora, hanno fatto peggio, ma la dinamica della stagione evidenzia che “il biscione” è destinato a scivolare in coda al gruppo se non si troveranno delle soluzioni alle carenze della C39. Robert Kubica, terzo pilota del team, è stato chiaro: “La macchina è facile da guidare, ma non va…”.

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo
1/12

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Ala posteriore di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Ala posteriore di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
2/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
3/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

La vettura di Kimi Raikkkonen, Alfa Romeo Racing C39
La vettura di Kimi Raikkkonen, Alfa Romeo Racing C39
4/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo arriva nel paddock
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo arriva nel paddock
5/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
6/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Testacoda di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, che finisce nella sabbia
Testacoda di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, che finisce nella sabbia
7/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
8/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
9/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
10/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
11/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
12/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1, GP di Spagna: Inaspriti i controlli per il taglio di Curva 2
Articolo precedente

F1, GP di Spagna: Inaspriti i controlli per il taglio di Curva 2

Prossimo Articolo

Il divieto di "quali mode" scatterà già dal GP del Belgio

Il divieto di "quali mode" scatterà già dal GP del Belgio
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021