Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

F1 | Alfa Romeo: la presentazione della C43 è il 7 febbraio a Zurigo

La squadra di Hinwil rompe una tradizione recente: quella di far debuttare la nuova monoposto in pista, prima di mostrarsi nella vernice ufficiale. La vettura calerà i veli a Hinwil dopo Red Bull e Williams, ma c'è chi mostrerà solo la livrea per cui la vettura svizzera sarà una primizia. Seguirà lo shakedown a Barcellona con il filming day.

Alfa Romeo Racing C42, dettaglio dell'ala frontale e del muso

Addio Fiorano. L’Alfa Romeo negli ultimi anni ci aveva abituati a effettuare uno shake down sulla pista di casa della Ferrari, prima di mostrare la nuova monoposto nei colori ufficiali. E le vetture di Hinwil si facevano notare per la livrea camouflage appositamente studiata per quegli appuntamenti.

Quest’anno cambia lo spartito, perché l’Alfa Romeo farà cadere i veli il 7 febbraio con la presentazione della C43 a Zurigo alle 10:00 che precederà la prima uscita per un filming day che dovrebbe svolgersi sulla pista di Barcellona, prima che la vettura venga spedita in Bahrain per i test pre-stagionali in programma dal 23 al 25 febbraio.

 

La squadra elvetica ha confermato i due piloti, Valtteri Bottas e Guanyu Zhou, ma è in piena fase di trasformazione dopo l’uscita di Frederic Vasseur che è diventato il nuovo team principal della Ferrari e l’arrivo dalla McLaren di Andreas Seidl nel ruolo di CEO di Sauber Group. Toccherà al manager tedesco condurre la transizione del team al 2026, quando la struttura si trasformerà in Audi.

Il 2023 sarà l’ultimo anno della collaborazione fra la Sauber e l’Alfa Romeo che lascerà la Formula 1 dopo una collaborazione che era iniziata per volontà di Sergio Marchione il 29 novembre 2017 e che si concluderà dopo sette anni.

L’Alfa Romeo nel 2022, primo anno delle vetture a effetto suolo, ha colto il sesto posto nella graduatoria Costruttori, piazzando Bottas nella top 10 del mondiale piloti.  

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Wolff: "Schumacher ha il potenziale per tornare in F1"
Prossimo Articolo Video F1 | Ghini: "Leclerc ed Hamilton due destini che sono legati"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia