Alfa Romeo: delude la C39 troppo scarica aerodinamicamente

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: delude la C39 troppo scarica aerodinamicamente
Di:
5 lug 2020, 10:38

Giovinazzi, 18esimo, e Raikkonen, 19esimo, non hanno brillato nel GP d'Austria con la C39. La monoposto di Hinwil era troppo scarica nelle ali e le gomme hanno faticato ad andare in temperatura per cui non sono uscite dalla Q1.

Qual è il vero potenziale dell’Alfa Romeo? Trovare le due C39 in diciottesima e diciannovesima posizione evidenzia come il team di Hinwil affronti la stagione con il respiro corto, perché alle spalle c’è solo il debuttante Nicolas Latifi con la seconda Williams e neanche staccato di molto.

Le due monoposto del “Biscione” se la possono giocare con le Haas e le Williams, guardare più in alto al momento sembra azzardato, sebbena il potenziale dovrebbe essere maggiore di quanto osservato a Spielberg.

La prima considerazione da fare è che l’Alfa Romeo, come l’altra squadra clienti del Cavallino, paga il motore del Cavallino che la Ferrari ha omologato “sgonfio” di potenza dopo le violente polemiche che avevano riguardato le presunte irregolarità 2019.

Si stimano tre decimi di secondo di handicap, ma il resto dipende dalla C39, una monoposto che denuncia una carenza di carico aerodinamico testimoniata dalle velocità massime raggiunte in qualifica: Antonio Giovinazzi è arrivato a 325,2 km/h al T1 seguito da Kimi Raikkonen con 323,4 km/h che è il valore conseguito da Lewis Hamilton con la Mercedes W11!

È evidente che è stata deliberata una configurazione aerodinamica troppo scarica, sebbene ci fosse un’ala posteriore con una maggiore incidenza utile ad affrontare l’aria un po’ rarefatta dei 700 metri del Red Bull Ring.

I piloti, quindi, si sono ritrovati per le mani una macchina difficile da controllare. Ad aggravare le cose in Q1 c’è stato l’errore del muretto che li ha spediti in pista nel traffico per cui non hanno potuto scaldare le gomme nel modo corretto e si sono ritrovati a completare un ultimo giro con una C39 che non rispondeva alle aspettative.

Ovviamente Giovinazzi si è accontentato di essere davanti al compagno di squadra (distacco di 49 millesimi!), confermando una supremazia che si è concretizzata in tutto il weekend austriaco.

La speranza Alfa Romeo è di migliorare le cose in gara: i due piloti partiranno con le gomme Medie (gialle) per poi passare alle Hard (bianche) con un solo pit stop.

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
1/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
2/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
3/10

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
4/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo durante la conferenza stampa

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo durante la conferenza stampa
5/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
6/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
7/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
8/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L' Hospitality Alfa Romeo Racing

L' Hospitality Alfa Romeo Racing
9/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mercedes: l'intreccio Hamilton-Wolff conta più dei soldi

Articolo precedente

Mercedes: l'intreccio Hamilton-Wolff conta più dei soldi

Prossimo Articolo

Wolff: "Consolerei tutti in Ferrari, ma non Binotto"

Wolff: "Consolerei tutti in Ferrari, ma non Binotto"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Austria
Sotto-evento Gara
Location Red Bull Ring
Piloti Kimi Raikkonen Acquista adesso , Antonio Giovinazzi
Autore Franco Nugnes