Vettel: "Un errore di strategia, non tecnico"

condivisioni
commenti
Vettel:
28 nov 2015, 14:55

Il mancato passaggio in Q2 dovuto alla certezza di passare il turno con il tempo ottenuto con le soft

Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T
Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T
Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T

L'eliminazione di Sebastian Vettel già al Q1 è certamente la notizia inattesa di questa sessione di qualifiche del GP di Abu Dhabi. Il tedesco, dopo aver fatto segnare un giro cronometrato con le gomme soft, era sceso nuovamente in pista a pochi minuti dal termine con gomme supersoft, ma ha deciso di abortire il giro veloce, certo che il primo crono gli sarebbe valso il passaggio in Q2.

Purtroppo per il pilota Ferrari, il risultato è stato catastrofico e domani sarà costretto a scattare dalla sedicesima posizione. Sceso dalla vettura, Vettel ha analizzato l'errore che gli è costato il passaggio in Q2: "Non c'è stato alcun problema tecnico, tutto andava secondo i piani, siamo usciti con le gome supersoft e abbiamo pensato che il giro con le gomme soft fosse sufficiente e abbiamo deciso di abortire il giro. Purtroppo non è andata bene".

Sebastian si mostra ad ogni modo ottimista per la gara, consapevole che il passo gara mostrato dalla SF 15 T è certamente competitivo: "credo che ci sia sempre l'opportunità di fare bene. Abbiamo una macchina veloce, specialmente in gara più che nel giro singolo, quindi vediamo come si svolgerà la gara. Certamente sarà tutto più complicato partendo dalle retrovie, ma potrebbe essere una gara divertente".

Vettel, infine, considera i vari fattori che domani potranno influire sul risultato finale: "Non è andata al meglio, vedremo come andrà la gara. Dipende da come andranno gli altri, dalla strategia, dall'eventuale ingresso della safety car e via dicendo".

Prossimo articolo Formula 1
Abu Dhabi, Q1: clamoroso, Vettel è eliminato!

Articolo precedente

Abu Dhabi, Q1: clamoroso, Vettel è eliminato!

Prossimo Articolo

E' fatta: Red Bull con V6 Renault marchiati TAG Heuer

E' fatta: Red Bull con V6 Renault marchiati TAG Heuer
Carica commenti