Rosberg: "Dobbiamo fare attenzione alla Ferrari"

Il tedesco conclude in bellezza la stagione e teme il ritorno della scuderia di Maranello nel 2016

Il finale di stagione di Nico Rosberg è da incorniciare per il filotto di pole e vittorie consecuitve, anche se resterà nel tedesco il rimpianto di essersi svegliato ormai a mondiale assegnato.

Rosberg ha comunque tratto un grande giovamento dalle vittorie ottenute, ritrovando il sorriso e la serenità che sembravano persi dopo la gara di Austin che aveva consegnato il campionato al suo compagno di team Lewis Hamilton.

Sceso dalla vettura, Nico ha mostrato il sorriso dei giorni migliori, confidando di non vedere l'ora che inizi il prossimo mondiale: "Per me la prossima stagione potrebbe iniziare anche domani. Finire la stagione così è bellissimo e posso andare in vacanza felice; stasera ci sarà una grande festa con tutto il team. Concludere così la stagione è un grande stimolo per iniziare al meglio il prossimo campionato".

Rosberg, tuttavia, guarda con diffidenza la Ferrari, mostrandosi leggeremente preoccupato sia per il recupero mostrato nel 2015 che per la possibilità di dover lottare fianco a fianco con le vetture di Maranello nel 2016: "La Ferrari ha guadagnato molto terreno nei nostri confronti, è diventata sempre più forte e dobbiamo stare attenti. Non vogliamo queste macchine rosse davanti a noi e dobbiamo fare un ottimo lavoro questo inverno per mantenere la nostra leadership"

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Abu Dhabi
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Yas Marina Circuit
Piloti Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie