Abu Dhabi, Libere 3: Vettel si avvicina alle Mercedes

condivisioni
commenti
Abu Dhabi, Libere 3: Vettel si avvicina alle Mercedes
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
28 nov 2015, 12:07

Il ferrarista è terzo, ma a soli tre decimi da Rosberg e vicino ad un Hamilton che commette tanti errori

Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 Team
Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Kimi Raikkonen, Scuderia Ferrari
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM08
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB11
Felipe Massa, Williams FW37
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso

Con il passare delle sessioni del Gp di Abu Dhabi sembra essersi ridotto il vantaggio delle Mercedes nei confronti degli inseguitori ed in particolare di Sebastian Vettel. Nella terza, quella in cui come di consueto si simula la qualifica, il tedesco della Ferrari è infatti riuscito a ridurre a tre decimi il proprio gap.

Davanti a tutti c'è la W06 Hybrid di Nico Rosberg, che continua ad essere l'unico ad essere stato in grado di infrangere il muro dell'1'42". Il suo 1'41"856 è il miglior crono assoluto del weekend, anche se lo scorso anno nella stessa sessione riuscì ad essere più veloce di quattro decimi.

Alle sue spalle c'è la vettura gemella di Lewis Hamilton, che paga un paio di decimi, ma ha commesso davvero una miriade di errori: il campione del mondo è finito in testacoda alla curva 6, poi è finito lungo nello stesso punto e pure alle curva 8 per un'incomprensione con Romain Grosjean.

Tornando a parlare di Vettel, il quattro volte iridato è parso molto vicino alle due frecce d'argento soprattutto nei primi due settori, mentre continua a pagare qualcosa in quello conclusivo. Pure lui è incappato in un testacoda alla curva 1, ma senza particolari problemi. Il problema del T3 invece sembra ancora più evidente sulla SF15-T di Kimi Raikkonen, che subisce davvero tanto in quel tratto e si ritrova solo quinto a sette decimi. Di contro, "Iceman" era stato molto veloce con la soft prima di montare la supersoft.

Tra le due Rosse si è confermata in grande spolvero la Force India di Sergio Perez, con il messicano che ha pagato solo sei decimi rispetto al battistrada. Sesta posizione invece per la Red Bull di Daniel Ricciardo, ma nel box della Casa di Milton Keynes ci sono stati evidenti problemi per Daniil Kvyat, che ha completato appena un in & out priam di arrendersi ad un guasto alla power unit.

A seguire c'è l'altra Force India di Nico Hulkenberg, mentre continuano a faticare abbastanza le due Williams, che non sono andate oltre all'ottavo ed al nono posto con nell'ordine Felipe Massa e Valtteri Bottas. Completa la top ten Carlos Sainz Jr, che si è riaffacciato più avanti dopo il problema di power unit che aveva ridotto molto il lavoro della sua Toro Rosso nella giornata di ieri.

Prossimo articolo Formula 1