F1, Abu Dhabi, Libere 1: Verstappen si presenta, Lewis si nasconde

La Red Bull ha svettato con Max nella prima sessione di prove libre del GP di Abu Dhabi: l'olandese ha preceduto la Mercedes di Bottas di appena 34 millesimi, mentre il rientrante Hamilton è solo quinto con un distacco di 1"3 dal vertice, ma l'inglese ha girato con gomme hard pensando alla gara. Bene Ocon terzo, mentre ha deluso la Ferrari: Leclerc è 12esimo e Vettel 14esimo. Positivo il debutto di Mick Schumacher sulla Haas, subito meglio di Fittipaldi.

F1, Abu Dhabi, Libere 1: Verstappen si presenta, Lewis si nasconde

Max Verstappen davanti a tutti nella prima sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi. L'olandese della Red Bull con le gomme soft è arrivato a 1'37"378, un tempo di quattro decimi peggiore rispetto alla FP1 dello scorso anno. Non deve sorprendere visto che il turno si è disputato con un gran caldo: c'erano 39 gradi di asfalto che non si ritrovreanno per la qualifica e la gara.

La notizia, comunque, è che Max è riuscito a mettere il muso della sua RB16 davanti alla Mercedes di Valtteri Bottas staccato di appena 34 millesimi a parità di mescola. Il finlandese ha ottenuto la sua prestazione molto prima rispetto al pilota Red Bull, mentre il rientrante Lewis Hamilton figura solo al quinto posto: l'inglese ha perso molto tempo nel box a causa di un problema ai freni anteriori che ha richiesto la sostituzione della pompa, visto che la vettura risultava leggermente frenata anche in rettilineo.

L'epta-campione ha lasciato 1"3 alla vetta: non ha mai cercato un tempo quando è tornato in pista, preferendo lavorare per la gara solo con gomme hard, ma sono diversi quelli che hanno sollevato dei dubbi sull'effettivo recupero dell'inglese dopo la positività al COVID-19 che lo aveva costretto a saltare il GP di Sakhir.

E così al terzo posto troviamo Esteban Ocon con la Renault: il giovane francese prosegue l'onda positiva dopo il secondo posto in Bahrain, anche se il distacco dai primi due è di oltre un secondo.

Daniel Ricciardo non figura nella tabella dei tempi: l'australiano ha dovuto parcheggiare la sua Renault fra la curva 10 e 11 per un problema tecnico alla R.S.20 dopo appena tre giri. La monoposto è stata recuperata ai box e i tecnici di Enstone hanno potuto iniziare la riparazione della "giallona" per un problema di pressione della benzina.

Alexander Albon è quarto con 1'38"547: è stato incaricato di provare il fondo della Red Bull tagliato e senza gli slot come è previsto per il prossimo anno per contribuire alla riduzione del carico aerodinamico stimato in circa il 10%. Solo negli ultimi 25 minuti l'anglo-thailandese ha potuto tornare alla RB16 in versione standard per lavorare in funzione del weekend di gara nel quale dovrà difendere la sua posizione nel team: è incappato in un testacoda con le gomme soft appena montate e la ha spiattellate. Si spiega il margine da Max di 1"1 più netto del solito.

Seguono le Racing Point con Lance Stroll, sesto, davanti a Sergio Perez per un decimo. Il vincitore di Sakhir dovrà partire dal fondo della griglia a causa della sostituzione del motore, del turbo e della MGU-H. Dietro alle Mercedes rosa ci sono le AlphaTauri di Daniil Kvyat che ha preceduto Pierre Gasly: il francese era arrivato più in alto ma si è vist togliere il tempo che valeva una quinta piazza dopo un largo all'ultima curva.

La top 10 è stata completata da un ottimo Kimi Raikkonen con l'Alfa Romeo: il finlandese è risultato il miglior pilota motorizzato Ferrari con la C39, mentre Robert Kubica, sulla vettura di Antonio Giovinazzi, ha svolto un lavoro differenziato pagando otto decimi da Iceman.

La Ferrari non sembra a suo agio anche se ha svolto delle prove comparative: Charles Leclerc ha girato con l'estrattore 2021, nel quale le paratie verticali sono state sollevate di 50 millimetri rispetto al piano di riferimento. Nel retrotreno della SF1000 è stato cosparso del flo wiz per visualizzare i flussi e misurare con i sensori la perdita di carico.

Sebastian Vettel, invece, si è dedicato a prova aerodinamiche a inizio sessione: sulla Rossa del tedesco è stato montato un rastrello di sensori dietro alle ruote posteriori per indagare la qualità della scia. Sta di fatto che il monegasco è solo 12esimo dietro anche alla McLaren del futuro compagno di squadra, Carlos Sainz, mentre Sebastian Vettel è 14esimo anche alle spalle di Lando Norris. La SF1000 non è parsa affatto brillante, ma sembra un cantiere in continua evoluzione.

George Russell costretto a tornare sulla Williams è 16esimo: l'inglesino ha rifilato sei decimi al compagno di squafdra Nicolas Latifi staccato di sei decimi.

Positivo il debutto di Mick Schumacher sulla Haas: il campione della F2 ha svolto tutto il programma che la squadra americana gli aveva destinato. Schumi jr, infatti, con la non irrestistibile VF-20 si è messo alle spalle Pietro Fittipaldi non particolarmente a suo agio. Il brasiliano lascia 2"8 al suo giovane compagno di team: troppo per un pilota che ha comunque messo insieme 24 giri.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Netherlands Max Verstappen Red Bull 26 1'37.378     205.327
2 Finland Valtteri Bottas Mercedes 32 1'37.412 0.034 0.034 205.256
3 France Esteban Ocon Renault 34 1'38.515 1.137 1.103 202.957
4 Thailand Alexander Albon Red Bull 25 1'38.547 1.169 0.032 202.892
5 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 24 1'38.744 1.366 0.197 202.487
6 Canada Lance Stroll Racing Point 25 1'38.831 1.453 0.087 202.308
7 Mexico Sergio Perez Racing Point 25 1'38.956 1.578 0.125 202.053
8 Russian Federation Daniil Kvyat AlphaTauri 27 1'39.150 1.772 0.194 201.658
9 France Pierre Gasly AlphaTauri 30 1'39.160 1.782 0.010 201.637
10 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 22 1'39.199 1.821 0.039 201.558
11 Spain Carlos Sainz Jr. McLaren 27 1'39.330 1.952 0.131 201.292
12 Monaco Charles Leclerc Ferrari 25 1'39.344 1.966 0.014 201.264
13 United Kingdom Lando Norris McLaren 28 1'39.352 1.974 0.008 201.248
14 Germany Sebastian Vettel Ferrari 19 1'39.670 2.292 0.318 200.605
15 Poland Robert Kubica Alfa Romeo 19 1'39.905 2.527 0.235 200.134
16 United Kingdom George Russell Williams 24 1'40.446 3.068 0.541 199.056
17 Canada Nicholas Latifi Williams 27 1'41.063 3.685 0.617 197.840
18 Germany Mick Schumacher Haas 23 1'41.235 3.857 0.172 197.504
19 Brazil Pietro Fittipaldi Haas 24 1'44.069 6.691 2.834 192.126
20 Australia Daniel Ricciardo Renault 3        

 

 

condivisioni
commenti
F1: Haas non riuscirà a realizzare un ultimo test per Grosjean
Articolo precedente

F1: Haas non riuscirà a realizzare un ultimo test per Grosjean

Prossimo Articolo

Mercedes: Vandoorne e de Vries ai test di Abu Dhabi

Mercedes: Vandoorne e de Vries ai test di Abu Dhabi
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021