Hamilton: "Non sono più a mio agio come Nico"

Lewis conferma di essere in un momento di difficoltà, ma domani vuole provare a dare battaglia

Per il sesto weekend consecutivo, ad Abu Dhabi, Lewis Hamilton è uscito sconfitto nel confronto in qualifica con il compagno di squadra Nico Rosberg e bisogna dire che sembra che la cosa inizi ad infastidirlo abbastanza, anche se il campione del mondo è lui.

Oggi Lewis era stato davanti in Q1 e Q2, ma secondo lui non era stato troppo veloce neppure in quel caso: "In realtà anche la Q1 e la Q2 non sono state così buone. Ero davanti, ma non credo di aver fatto dei gran giri, ma lo stesso vale anche per Nico. La differenza è che lui è riuscito a fare un bel giro in Q3, mentre io no".

Il tre volte iridato si interroga sulle difficoltà di messa a punto che lo tormentano da qualche gara a questa parte: "Ancora non sono riuscito a capirlo completamente. L'abbiamo cambiata a Singapore e da allora non riesco ad essere perfettamente a mio agio a differenza di Nico. Inoltre sembra che lui abbia fatto dei miglioramenti. Da parte mia quindi devo cercare di recuperare anche in ottica 2016".

Ieri ha avuto qualche problema a livello di degrado delle gomme, ma non pare troppo preoccupato in ottica gara: "Penso che abbiamo un buon passo. Sicuramente domani ci sarà del degrado sulle gomme, ma proveremo a gestirlo nel migliore dei modi possibile".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Abu Dhabi
Circuito Yas Marina Circuit
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Commento