Raikkonen: "Ancora lontano dal nostro potenziale"

Kimi comunque è convinto che con queste super Mercedes fosse difficile fare meglio del terzo tempo

Kimi Raikkonen è convinto che la sua Ferrari abbia ancora del margine di miglioramento sul tracciato di Yas Marina, ma dall'altra parte sembra nutrire anche la certezza che il terzo posto ottenuto nelle qualifiche di Abu Dhabi fosse il massimo a cui si potesse aspirare oggi, visto che le Mercedes sono parse davvero fuori portata.

Dopo l'eliminazione di Sebastian Vettel in Q1, "Iceman" è riuscito a tenere alto l'onore della Rossa, battendo Sergio Perez nella lotta per la terza piazza: "Non c'è nessun segreto, la nostra vettura è stata piuttosto guidabile per tutto il weekend. Magari i giri non sono stati sempre ottimali: il primo run in Q2, per esempio, è stato buono, ma non eccezionale, quindi c'era del margine di miglioramento. Ho cercato di fare un giro migliore e ci sono riuscito nell'ultimo tentativo e questo è bastato per prendermi il terzo posto. Sono ancora abbastanza lontano rispetto a quello che può fare la nostra macchina, ma il risultato è comunque positivo".

Quando gli è stato chiesto se oggi fosse possibile giocarsela con le Mercedes, Kimi è stato piuttosto categorico: "Le Mercedes oggi erano piuttosto lontane, quindi non potevo sicuramente eguagliare i loro tempi. Ultimamente comunque è andata così, quindi credo che fosse il massimo che potevamo ottenere".

Riguardo alla gara, per ora preferisce non sbilanciarsi con un obiettivo specifico: "Sicuramente proverò a fare una buona partenza, ma poi bisognerà vedere come si evolverà la gara, perché ora non posso saperlo. La macchina mi ha dato delle buone sensazioni, quindi sarà importante partire bene e prendere le decisioni giuste a livello di strategia".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Abu Dhabi
Circuito Yas Marina Circuit
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Commento