A Suzuka Mercedes a piena potenza, Ferrari ancora no

Nelle libere del GP del Giappone le due frecce d'argento di Bottas e Hamilton hanno svettato potendo contare su mappature del motore da giro secco, mentre la Scuderia ha adottato una strategia più prudente in funzione dell'affidabilità. Avremo una sorpresa in qualifica domani?

A Suzuka Mercedes a piena potenza, Ferrari ancora no

La Mercedes ha deciso di rompere gli indugi: la squadra di Brackley avrebbe tutta l’intenzione di chiudere la partita mondiale in Giappone per tenersi le mani libere in vista delle ultime gare nelle quali sperimentare idee e soluzioni per il 2020, visto che il regolamento di F1 rimarrà stabile.

La netta supremazia di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton alla conclusione delle prove libere del venerdì di Suzuka ha una spiegazione ben precisa: il motore Phase 3 nella simulazione da qualifica è già stato spremuto con le mappature più estreme per valutare se è in grado di reggere la sessione cronometrata senza problemi di affidabilità.

Come avevamo anticipato su Motorsport.com la Mercedes ha portato a Suzuka un nuovo pacchetto aerodinamico che non è solo finalizzato alla ricerca del carico aerodinamico, ma è stato pensato anche per aiutare il raffreddamento dell’ultima evoluzione della power unit di Brixworth che non ha certo soddisfatto le aspettative della Stella.

La Ferrari, per contro, non ha puntato nelle prove libere a spremere la potenza della power unit, cercando anzi di preservare il motore dai possibili problemi di affidabilità dopo il ritiro di Sebastian Vettel a Sochi, dove ha dovuto fare i conti con un surriscaldamento che al pit stop ha mandato ko la centralina dell’ERS.

 

A Maranello, quindi, hanno la speranza di colmare il gap sul giro secco, mentre sarà più difficile trovare l’arcano per la gara, visto che la SF90 ha mostrato una tendenza al sottosterzo che costa cara specie nelle Esse dello Snake, ma non solo.

Mentre a Suzuka si sollazzano nella giornata di pista interdetta, a Maranello stanno lavorando sodo sul “ragno” nella speranza di trovare le giuste regolazioni in vista del GP del Giappone.

Toto Wolff, quindi, si augura che una coda del maltempo faccia saltare le qualifiche, beneficiando delle due frecce d'argento in prima fila, mentre nella Scuderia nutrono la speranza di fare uno scherzetto alle W10 proprio in extremis...

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
1/15

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
2/15

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Auto di Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, sotto il Parc Ferme
Auto di Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, sotto il Parc Ferme
3/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
4/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
5/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Meccanici della Ferrari preparano l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90, in garage
Meccanici della Ferrari preparano l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90, in garage
6/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
7/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
8/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
9/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
10/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
11/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
12/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, su un monopattino
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, su un monopattino
13/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
14/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
15/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Piloti: niente parco chiuso e weekend in due giorni
Articolo precedente

Piloti: niente parco chiuso e weekend in due giorni

Prossimo Articolo

GP Giappone: ecco come i piloti passano il tempo

GP Giappone: ecco come i piloti passano il tempo
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021