Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
123 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
137 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
144 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
158 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
179 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
193 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
256 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
263 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
277 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
284 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
298 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
312 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
319 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
333 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
347 giorni

F1 a emissioni (quasi) zero: pioniera è la criticata power unit

condivisioni
commenti
F1 a emissioni (quasi) zero: pioniera è la criticata power unit
Di:
12 nov 2019, 10:51

Liberty e FIA hanno lanciato un progetto per ridurre le emissioni del motore di F1 quasi a zero nel 2030 e per rendere sostenibili i GP a partire dal 2025. Parte dai GP l'impegno nel motorsport per un mondo più ecocompatibile.

Il 2030 sta diventando una data simbolica per la riduzione delle emissioni. La Commissione Europea ha votato a favore di un nuovo disegno di legge che prevede la riduzione del 40% dei limiti di emissioni di CO2 delle auto entro il 2030, prevedendo che una vettura su tre sarà elettrica o plug-in. La F1 si pone obiettivi ancora più ambiziosi: l’idea è di varare un piano per quella data che porti a disputare i GP con motori a (quasi) “zero emissioni di carbonio”.

Il progetto è allo studio da un anno e coinvolge Liberty, la FIA, gli organizzatori dei GP oltre ai team e ai petrolieri impegnati in F1. L’innovazione tecnologica è uno dei fiori all’occhiello che identificano la massima categoria dell’automobilismo.

Troppo spesso soluzioni all’avanguardia vengono tenute nascoste per paura di essere copiate, mentre i concetti (e non i segreti) andrebbero divulgati al grande pubblico, perché si spiegherebbero come mai dei Costruttori (Mercedes, Ferrari, Honda e Renault) hanno deciso di investire cifre enormi in F1 che sarebbero, invece, state destinate alla ricerca?

Chase Carey, Presidente e CEO di Formula 1 ha spiegato: “La Formula 1 è una piattaforma globale che permette di accelerare i progressi e sviluppare le tecnologie che riducono le emissioni di carbonio dall'attuale motore a combustione interna. La power unit svolgerà un ruolo chiave nel futuro dell'industria automobilistica”.

E anche chi avversava le attuali motorizzazioni si è convinto che la F1 ha intrapreso una strada virtuosa: “Poche persone sanno – ha rimarcato Carey - che l'attuale motore di F1 è il più efficiente al mondo, garantendo più potenza (oltre 1.000 cavalli), ma consumando meno carburante e quindi CO2, rispetto a qualsiasi altra auto”.

I tecnici Mercedes hanno rivelato che in un test al banco la power unit di Brackley ha superato un rendimento superiore al 50%, mentre le vetture di serie con motore a combustione interna non superano il 30%.

“Crediamo che la F1 possa continuare a essere leader per l'industria automobilistica – ha proseguito Carey - e l’impegno insieme al settore energetico e automobilistico è di arrivare a fornire il primo motore a combustione interna che riduca enormemente le emissioni di carbonio in tutto il mondo”.

L’attuale regolamento di F1 pone dei limiti nell’utilizzo dell’energia elettrica (120 kW), ma in futuro si potrebbe aumentare la potenza pulita, finalizzando il motore termico proprio a generare più energia elettrica, facendo in modo che in camera di combustione si arrivi a bruciare il carburante a temperature tali da abbattere le emissioni (fra 1.070 e 1.150 gradi) mentre ora si è poco sotto il muro dei 1.000 gradi. E, quindi, non si è lontani da un risultato importante...

Questi interventi uniti all’adozione di benzine sempre più bio (nel 2021 dovranno esserlo per il 20%, ma in futuro la percentuale sarà destinata a crescere sensibilmente) dovranno favorire un drastico calo degli inquinanti (CO2 e NOx). 

La FIA vuole introdurre anche iniziative che vadano oltre le attività in pista, per garantire che la F1 diventi d’esempio con una logistica dei viaggi ultra efficienti e con uffici, strutture e fabbriche al 100% rinnovabili.

“Entro il 2025 – aggiunge Jean Todt, presidente FIA - la F1 garantirà anche che tutti gli eventi siano sostenibili. Ciò significherà l'eliminazione della plastica monouso e il riutilizzo, il riciclaggio o il compostaggio di tutti i rifiuti. Si offrirà agli spettatori degli incentivi e degli strumenti utili a raggiungere il circuito in modo sostenibile”.

"Stiamo attuando una strategia che è in linea con le iniziative avviate alcuni anni fa dalla FIA sia con la creazione del Programma di Accreditamento Ambientale, e più recentemente con la Commissione Ambiente e Sostenibilità della FIA per non dire delle ricerche sul carburante rinnovabile”.

"La Formula 1 assicura che sia sempre un laboratorio per la ricerca di innovazioni eco-compatibili".

Scorrimento
Lista

Chase Carey, Chairman, Formula 1

Chase Carey, Chairman, Formula 1
1/9

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Jean Todt, Presidente FIA, e Toto Wolff, Direttore Esecutivo, Mercedes AMG

Jean Todt, Presidente FIA, e Toto Wolff, Direttore Esecutivo, Mercedes AMG
2/9

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Renault R.S. 19, Power Unit Spec B

Renault R.S. 19, Power Unit Spec B
3/9

Foto di: Giorgio Piola

Taniche di benzina Shell

Taniche di benzina Shell
4/9

Foto di: James Holland

Ingegnere Exxon-Mobil al lavoro nel laboratorio mobile all'interno del box Red Bull

Ingegnere Exxon-Mobil al lavoro nel laboratorio mobile all'interno del box Red Bull
5/9

Foto di: ExxonMobil

Ingegnere Exxon-Mobil al lavoro nel laboratorio mobile all'interno del box Red Bull

Ingegnere Exxon-Mobil al lavoro nel laboratorio mobile all'interno del box Red Bull
6/9

Foto di: ExxonMobil

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza
7/9

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, alla partenza
8/9

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, in griglia di partenza

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, in griglia di partenza
9/9

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Ufficiale: Toro Rosso avanti con Gasly e Kvyat nel 2020

Articolo precedente

Ufficiale: Toro Rosso avanti con Gasly e Kvyat nel 2020

Prossimo Articolo

Ferrari ha firmato, Mercedes fa pressione su Liberty

Ferrari ha firmato, Mercedes fa pressione su Liberty
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Franco Nugnes