Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
26 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
98 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
105 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
02 set
Prossimo evento tra
185 giorni
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
286 giorni

Governance F1 2021: addio a Strategy Group e voto unanime

Con il nuovo Patto della Concordia cambierà la governance della F1 con una Commissione che vedrà presenti al tavolo dieci rappresentanti di FIA, di Liberty Media e un esponente di ogni squadra. Un cambiamento regolamentare sarà approvato solo con 25 voti che diventeranno 28 dopo il 1 maggio.

condivisioni
commenti
Governance F1 2021: addio a Strategy Group e voto unanime

Il mondo della Formula 1 è impegnato da tempo nella stesura dei nuovi regolamenti che cambieranno il volto del Circus a partire dal 202 e tra le novità ci sarà anche il sistema che dovrà partorire le regole future.

Oggi la ‘governance’ della Formula 1 è composta dalla F.1 Commission, un organo che di fatto delibera le decisioni che vengono poi ratificate al Consiglio Mondiale della FIA per la definitiva approvazione.

C’è però un passaggio precedente, che non ha una valenza politica ufficiale, ma che di fatto è ritenuta la sede in cui vengono promosse o bocciate le nuove proposte prima ancora di approdare alla Formula 1 Commission: lo Strategy Group.

Questo organo riceve relazioni da vari gruppi di lavoro (i più importanti sono il tecnico e lo sportivo) e decide se approvare, modificare o bocciare le proposte.

Un processo decisionale molto lungo che, dal prossimo anno, sarà snellito. Dal 2021 lo Strategy Group sarà abolito e sarà istituita una sola sede di confronto che vedrà presenti al tavolo i rappresentanti di FIA, Liberty Media (come detentore dei diritti commerciali) e le squadre.

Di fatto sarà una nuova Formula 1 Commission, ma diversa dall’attuale, dove ora sono presenti anche una rappresentanza dei promotori di Gran Premi, degli sponsor e del fornitore di pneumatici (9 rappresentanti in tutto) che secondo le indiscrezioni non saranno più al tavolo delle discussioni.

Dal 2021 il sistema garantirà uno snellimento delle procedure decisionali grazie ad una riforma di tutto l’apparato. Lo Strategy Group e la F1 Commission saranno rimossi, lasciando il posto ad un’unica commissione che sarà costituita da 30 persone con diritto di voto.

Dieci saranno rappresentanti della FIA, altrettanti di Liberty e infine ci saranno dieci rappresentanti dei team, uno per squadra. Sono previste due soglie di maggioranza: una composta da 25 voti favorevoli, ed una seconda da 28.

Nel primo caso rientreranno decisioni prese per la stagione successiva o quella in corso, ma in quest’ultimo caso, solo se la votazione avverrà entro il 30 aprile. A partire dal primo maggio, i voti necessari per la delibera di un nuovo articolo di regolamento o per la modifica di uno articolo già in vigore, il numero di voti favorevoli sale a 28.

Un cambiamento importante, poiché oggi per variare le regole a stagione in corso è necessaria l’unanimità tra tutti gli aventi diritto di voto.

Anche l’abolizione dello Strategy Group è un passaggio importante. L’organo fu istituito nel 2013, e non tutti i team furono ammessi al tavolo di confronto (solo sei rappresentanti di altrettante squadre) un aspetto che creò non poche polemiche tra gli esclusi. Un passo avanti in tal senso è stato fatto con l’arrivo in Formula 1 di Liberty Media, che ha spinto per ammettere agli incontri anche le squadre escluse, ma senza diritto di voto. Ora tutti i team saranno al tavolo e con lo stesso potere politico.

Williams ha acceso per la prima volta la FW43 di Russell e Latifi

Articolo precedente

Williams ha acceso per la prima volta la FW43 di Russell e Latifi

Prossimo Articolo

Haas gioca d'anticipo: ecco il rendering della VF-20

Haas gioca d'anticipo: ecco il rendering della VF-20
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Roberto Chinchero
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021