Ericsson sta bene: è stato dimesso dall'ospedale di Oxford

Marcus Ericsson dopo aver sbattuto con la Sauber C35 nel corso della terza sessione di prove libere del GP di Gran Bretagna è stato trasferito all'ospedale di Oxford: dopo tutti gli esami diagnostici è stato dimesso.

Ericsson sta bene: è stato dimesso dall'ospedale di Oxford
Marcus Ericsson, Sauber F1 Team
Marcus Ericsson, Sauber C35 va a sbattere nella terza sessione di prove
Marcus Ericsson, Sauber C35 va a sbattere nella terza sessione di prove
Marcus Ericsson, Sauber C35 va a sbattere nella terza sessione di prove
Marcus Ericsson, Sauber C35 va a sbattere nella terza sessione di prove
Marcus Ericsson, Sauber C35 va a sbattere nella terza sessione di prove

La Sauber non ha ancora ufficializzato la notizia che Marcus Ericsson è stato dimesso dall'ospedale di Oxford, ma a dare la buona notizia ci ha pensato lo stesso pilota con un cinguettio postato su Twitter.

 

Il pilota della Sauber se l'è cavata con un grande spavento dopo aver urtato in modo molto violento all'uscita della curva Stowe dopo aver perso il controllo della C35 per aver messo la ruota posteriore sinistra oltre il cordolo nel corso del terzo turno di prove libere del GP di Gran Bretagna.

Mancavano poco più di sette minuti alla bandiera a scacchi quando la direzione gara ha esposto la bandiera rossa per prestare i soccorsi al biondo Marcus che si è schiantato quasi frontalmente contro le barriere con la blu monoposto priva di controllo.

Il nordico è stato freddo nel togliere le mani dal volante e a ritrarre le gambe nel momento dell'impatto: con il ginocchio destro, protetto da una ginocchiera, ha toccato la leva che ha permesso al volante di sfilarsi dal piantone dello sterzo.

Dalla C35 si sono strappate tre sospensioni (ma le ruote sono rimaste attaccate alla scocca grazie ai cavi di ritenzione che hanno fatto il loro dovere). Nella seconda botta si è anche danneggiato il cambio che viene sostituito, mentre la scocca pare abbia sopportato gli urti per cui dovrebbe essere riparabile.

Uscito dall'abitacolo con i suoi mezzi, Ericsson è stato visitato sul posto dal dottore che è giunto con la medical car e poi inviato al medical centre. A stupire è stato il fatto che il pilota sia stato trasferito all'ospedale di Oxford quando c'erano altre strutture più vicine in particolare a Milton Keynes.

Il fatto che sia stato scelto un centro specializzato aveva fatto nascere qualche sospetto sulle effettive condizioni del conduttore nordico, ma le pronte dimissioni da Oxford hanno spento ogni allarme. Adesso speriamo di vedere Marcus nell'abitacolo al via della gara di domani: per avere l'ok a correre dovrà sottoporsi ai test fisici dei medici FIA.

"La botta è stata molto forte - ha spiegato Ericsson appena è tornato nel paddock - sono andato un po' troppo largo sul cordolo della curva 15 e ho toccato l'erba che era un po' umida. Ho perso la macchina e sono finito contro le barriere".

"Per il violento impatto i medici hanno voluto che andassi in ospedale. Mi hanno fatto molti esami ma le cose stanno andando bene. Sono un po' dolorante, ma è normale dopo una botta così. Mi spiace costringere i miei meccanici a un super lavoro per riparare la macchina. E per questo mi scuso con loro".


condivisioni
commenti
Rosberg non viene punito dai commissari sportivi. Meno male...
Articolo precedente

Rosberg non viene punito dai commissari sportivi. Meno male...

Prossimo Articolo

Ferrari: c'è un problema di materiale alla trasmissione?

Ferrari: c'è un problema di materiale alla trasmissione?
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021