Ericsson sarà penalizzato di tre posizioni in griglia in Canada

Marcus Ericsson è stato punito dai commissari sportivi per aver provocato l'incidente fratricida con l'altra Sauber di Felipe Nasr. La squadra aveva autorizzato il sorpasso del brasiliano via radio, ma lo svedese non ha voluto attendere.

Per una squadra alla canna del gas come la Sauber, l'unica cosa che dovrebbero evitare i piloti sono gli incidenti. E, invece, i due piloti della squadra di Hinwil sono riusciti nel mettersi fuori gioco fra di loro. Marcus Ericsson è stato punito dal collegio dei commissari sportivi a una penalizzazione di tre posizioni nella griglia di partenza del GP del Canada per aver colpito il compagno di squadra Felipe Nasr al tornante della Rascasse.

Lo svedese è passato alle maniere forti dopo aver chiesto di passare il brasiliano via radio ai responsabili del team svizzero perché si riteneva più veloce. Il muretto Sauber ha autorizzato il sorpasso indicando che la manovra si sarebbe dovuta fare sul rettilineo di arrivo prima della stacca di Sainte Devote. 

Felipe Nasr ha iniziato a protestare alla radio, sostenendo che non c'era quella differenza di prestazioni da giustificare la decisione della squadra, mentre Ericsson protestava perché il sudamericano non si togliesse di mezzo. Sta di fatto che Marcus si è fatto prendere dai nervi e al 49esimo giro tira una staccata hamikaze a Nasr speronando l'altra C35 che è finita in testacoda sbriciolando il suo muso contro la monoposto di Ericsson.

Risultato: due macchine danneggiate, ferme ai box. E due piloti che sono sempre andati d'accordo ora sono in rotta. Marcus Ericsson dalla FIA si è visto togliere anche due punti dalla patente (arrivando a sei punti persi negli ultimi dodici mesi), mentre Felipe Nasr ha perso ogni fiducia per la propria squadra e sarebbe disposta a cambiare aria.

Questo è il risultato della politica distruttiva di Monisha Kalterborn, la team principal della Sauber che ha dato l'ennesima dimostrazione della sua inadeguatezza nel condurre un team che sta distruggendo la sua immagine in Formula 1 dopo anni pieni di soddisfazioni.

Nel team stanno venendo a galla tutto i problemi che non sono solo finanziari: il team non avendo risorse sufficienti non riesce a sviluppare la C35, una monoposto che non è nata male, ma che non viene evoluta per la totale mancanza di novità. I piloti che in questa fase sono i principali finanziatori cominciano a soffrire questa situazione e gli attriti che sono emersi a Montecarlo sono solo la punta dell'iceberg...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Montecarlo
Piloti Marcus Ericsson , Felipe Nasr
Team Sauber
Articolo di tipo Ultime notizie