Eresia F1: qualification race al sabato con griglia invertita!

Nei giorni scorsi a Ginevra c'è stato un meeting sul futuro della F1 e fra le idee è emersa la proposta di disputare al sabato una gara di 100 km con griglia inversa rispetto alla classifica del mondiale Costruttori: vi immmaginate le Williams in prima fila a Monte Carlo?

Eresia F1: qualification race al sabato con griglia invertita!

Lo scorso martedì, nella sede FIA di Ginevra, si è tenuto un incontro alla presenza di Jean Todt e Nicholas Tombazis, Liberty (rappresentata da Chase Carey) più tutti i team principal delle squadre di Formula 1, e due piloti in attività, Sebastian Vettel e Romain Grosjean. Sul tavolo le proposte ormai analizzate ormai da tempo che daranno vita ai regolamenti tecnici e sportivi del Mondiale 2021, una scadenza sempre più imminente.

Si è discusso dei punti fermi che si vogliono traghettare nel prossimo ciclo della Formula 1, ma anche di tanti argomenti di discussione più che mai di attualità, che si scontrano con la volontà delle squadre di portare avanti le proposte che reputano di maggiore interesse per le proprie specifiche esigenze.

Tra le tante propose una è risultata molto curiosa, e riguarda la ‘Qualification race’, ovvero una gara che sarebbe disputata nel pomeriggio del sabato il cui ordine d’avviso determinerebbe la griglia di partenza del Gran Premio.

La proposta, che ha registrato opinioni discordanti, prevede una corsa di cento chilometri la cui griglia di partenza sarebbe determinata dall’ordine inverso della classifica del Mondiale.

I promotori dell’iniziativa vorrebbero inizialmente valutare questa novità solo in un numero limitato di circuiti, eliminando le piste su cui i sorpassi sono tradizionalmente difficili.
“Se questa idea fosse stata messa a regolamento in questa stagione – ha commentato un addetto ai lavori – a Monte Carlo avremmo potuto vedere le Williams vincere la gara!”.

Chi sposa la novità è convinto che lo show ne guadagnerebbe molto, costringendo i piloti più veloci a dover recuperare posizioni sia nella gara di sabato che nel Gran Premio di domenica, ma c’è chi storce il naso. Cosa ne sarebbe della tradizione storica della caccia alla pole position? Il dibattito resta aperto.

condivisioni
commenti
F1: la nuova serie di Netflix avrà anche Mercedes e Ferrari

Articolo precedente

F1: la nuova serie di Netflix avrà anche Mercedes e Ferrari

Prossimo Articolo

Team principal contro piloti: è no sulle vie di fuga in ghiaia

Team principal contro piloti: è no sulle vie di fuga in ghiaia
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021