Ecco perché la rinnovata Sepang è un salto nell'ignoto per i team di F.1

I piloti ed i team di Formula 1 dovranno affrontare una sfida diversa quest'anno a Sepang, in seguito ad una revisione del circuito che è andata ben oltre ad una banale riasfaltatura.

Ecco perché la rinnovata Sepang è un salto nell'ignoto per i team di F.1
Carica lettore audio

Se il nuovo asfalto porterà delle nuove sensazioni, i lavori sul circuito completati dagli italiani della Dromo Engineering sembrano poter cambiare le caratteristiche del tracciato.

Alcuni miglioramenti sono mirati alla sicurezza, con modifiche al sistema di drenaggio ed alle vie di fuga, che hanno visto sostituire delle aree in asfalto con dei letti di sabbia.

Ma altre modifiche sono risultate nella modifica del banking di nove curve. Questo potrebbe avere delle implicazioni per quanto riguarda le traiettorie con cui vengono affrontate dai piloti.

Il responsabile del tracciato, Razlan Razali, ha detto: "Ci saranno alcune incognite per i team ed i piloti, perché abbiamo cambiato un po' le dinamiche del circuito nelle varie curve. Sarà come se fossero arrivati a Sepang per la prima volta".

Le modifiche sono talmente importanti che la Dromo ha inviato una nota informativa alle squadre ed ai piloti per aiutarli a prepararsi al meglio per il fine settimana.

Qui Motorsport.com analizza nel dettaglio ciò che gli è stato spiegato e che impatto potrà avere.

CURVA 1

 

 

All'ingresso della curva 1 sono stati rimossi i bump, quindi l'approccio alla staccata può essere più "normale", migliorando la guidabilità. La via di fuga inoltre è stata migliorata in termini di sicurezza, con un buon compromesso tra auto e moto, specialmente per gli incidenti in cui i mezzi vanno dritti. L'area in asfalto è stata parzialmente sostituita con un letto di sabbia.

Sul lato sinistro la linea della pista è stata spostata per mantenere la larghezza di 16 metri e questo ha permesso di allargare la via di fuga. Inoltre, la parte conclusiva del letto di sabbia è stata sostituita con una striscia d'erba.

CURVA 2

 

 

La curva 2 è stata ridisegnata per migliorare la guidabilità, la velocità e la sicurezza nel complesso.

Una chiave fondamentare era quella di migliorare l'ingresso della curva, rendendo il cordolo sulla sinistra più visibile. E' stato rimosso un grande bump proprio all'inizio di questo, per eliminare il fatto che molti piloti lamentavano la sensazione di perdere il controllo del volante quando lo andavano a colpire.

TURNO 3

 

 

Alla curva 3 è stato migliorato il sistema di drenaggio, per evitare che si possa formare un rivolo d'acqua in condizioni di bagnato, e questo obiettivo è stato raggiunto ridisegnando il profilo della superficie in diverse sezioni.

La parte centrale della pista è stata elevata e questo permette all'acqua di scorrere fino al bordo sinistro. Inoltre, la rimozione di 20 metri di cordolo sul lato destro ha permesso di migliorare il confine con l'erba e questo può aiutare, perché permetterà all'acqua di scorrere fuori dalla pista più rapidamente.

CURVA 4

 

 

Alla curva 4 è stata migliorata la guidabilità, rimuovendo i bump nella parte di tracciato vicini al cordolo sul lato sinistro. Inoltre sono stati ricostruiti anche i cordoli.

La via di fuga è stata migliorata dal punto di vista della sicurezza, con una parte dell'area in asfalto che è stata sostituita con della ghiaia. La parte conclusiva del letto di ghiaia è stata invece sostituita con dell'erba naturale.

CURVE 5 E 6

 

 

L'intera sezione della pista, specialmente la pendenza del lato sinistro sono state modificate. C'è una sezione più ripida in prossimità della traiettoria ed un profilo più piatto negli altri segmenti. Ancora una volta, un'area d'asfalto è stata sostituita con un letto di sabbia nella via di fuga.

Il drenaggio invece è stato migliorato anche qui con la rimozione di 15 metri di cordolo sulla destra, oltre alla creazione di nuove griglie di drenaggio.

CURVE 7 E 8

 

 

Nell'approccio alla curva 7 sono stati rimossi i bump ed è stata ricostruita una lunga sezione di cordolo sul lato sinistro. Questo significa che la curva può essere approcciata in maniera più "normale". Inoltre sono stati rimossi due grandi solchi che si erano formati in quest'area.

CURVA 9

 

 

Il problema con la curva 9 era correlato ai grandi bump presenti alla conclusione del cordolo sul lato destro, che quindi è stato ricostruito. Il nuovo cordolo ha una maggiore pendenza e questo dovrebbe rendere la curva più guidabile.

CURVE 12 E 13

 

 

I bump all'ingresso della curva 12 sono stati rimossi, mentre è stato ricostruito il cordolo sul lato sinistro. Inoltre è stato rimosso un grande solco nel mezzo della curva 12.

L'elevazione della parte centrale della pista tra le curve 12 e 13 ha migliorato il drenaggio, che era un problema particolarmente alla curva 13, quando si formava una pozza in condizioni di bagnato. Ancora una volta, un'area in asfalto della via di fuga è stata sostituita con della sabbia.

CURVA 15

 

Il cambiamento più notevole sarà quello della curva 15, per la quale sono state studiate una nuova via di fuga, un miglior drenaggio ed una nuova pendenza.

Per migliorare il drenaggio, la forma della curva è cambiata e la pendenza non dovrebbe più permettere che si possano formare pozzanghere in traiettoria. Infatti, ora la pendenza è inversa.

Questo cambierà le caratteristiche di questa curva completamente e potrebbe richiedere una traiettoria differente.

Jarno Zaffelli della Dromo ha spiegato: "Alzando il cordolo interno di un metro, la traiettoria classica non dovrebbe più essere la più veloce e questo dovrebbe aggiungere un po' di pepe per i piloti. Questo dovrebbe favorire anche delle interessanti manovre di sorpasso".

 

 

 

 

condivisioni
commenti
Vettel: "A Sepang l'obiettivo Ferrari è emulare il 2015"
Articolo precedente

Vettel: "A Sepang l'obiettivo Ferrari è emulare il 2015"

Prossimo Articolo

Opinione: prima della rivoluzione digitale, alla F.1 servono gare migliori

Opinione: prima della rivoluzione digitale, alla F.1 servono gare migliori
Carica commenti
Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1 Prime

Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1

Le bandiere in Formula 1 hanno molteplici significati: saperle riconoscere ad un primo sguardo è un requisito fondamentale per ogni pilota degno di questo nome. E voi, sicuri di conoscerle tutte? Scopriamolo insieme in questo nostro video

Formula 1
23 gen 2022
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Formula 1
21 gen 2022
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022