Ecclestone: "Non intendo creare una serie in competizione con la F.1"

condivisioni
commenti
Ecclestone: "Non intendo creare una serie in competizione con la F.1"
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
28 gen 2017, 09:17

L'ex boss della Formula 1 spegne sul nascere le speculazioni circa un suo ritorno nel mondo delle competizioni. Non realizzerà alcuna serie alternativa alla F.1 perchè non vuole danneggiare il prodotto che ha creato negli anni.

Niki Lauda, McLaren with Bernie Ecclestone and John Barnard, McLaren designer
Gordon Murray e Bernie Ecclestone con Carlos Reutemann, Brabham BT44B-Ford
Carlos Reutemann, Brabham BT44B-Ford, Bernie Ecclestone, Gordon Murray ed Herbie Blash
Colin Chapman, fondatore Lotus, con Bernie Ecclestone, Brabham
Bernie Ecclestone and Christian Horner, Red Bull Racing Team Principal
Bernie Ecclestone, with Chase Carey, Formula One Group Chairman and Flavio Briatore

Dopo aver dato l'addio alla Formula 1 a seguito dell'acquisizione da parte di Liberty Media, Bernie Ecclestone si è visto costretto a smentire in fretta le voci che lo volevano in procinto di creare una serie in diretta concorrenza con la massima categoria a ruote scoperte.

Ecclestone ha poi suggerito al suo successore Chase Carey di spingere per apportare quei cambiamenti che lui, in passato, non è stato in grado di realizzare per garantire un maggiore profitto agli azionisti. 

In una dichiarazione rilasciata all'agenzia Reuters, Ecclestone ha affermato: "Vorrei spazzare definitivamente ogni tipo di voce riguardo la mia intenzione di creare una serie che si ponga in diretta concorrenza con il campionato del mondo di Formula 1. Ho lavorato su questo campionato per quasi 50 anni, è qualcosa di cui sono molto orgoglioso e l'ultima cosa che voglio è danneggiarlo".

"I nuovi proprietari amministreranno la categoria in un modo differente rispetto al mio che era finalizzato a garantire profitti agli azionisti. Questo è quello che ho fatto per i diversi azionisti ed anche quando ho detenuto il 100% della proprietà".

"Sono affascinato da quello che è in grado di fare il nuovo amministratore delegato Chase Carey. Spero che i supporter di questo sport apprezzino ciò, specie considerando che investirà parecchio denaro".

Ecclestone ha infine concluso con un momento di sincera commozione: "Sono rimasto colpito dai pensieri e dai ringraziamenti delle persone con cui ho avuto modo di lavorare nel corso degli anni". 

Prossimo Articolo
Ferrari omologata: anche il muso più estremo supera il crash test!

Articolo precedente

Ferrari omologata: anche il muso più estremo supera il crash test!

Prossimo Articolo

Fernley: "Il ruolo di Ocon in Mercedes non sarà un problema per noi"

Fernley: "Il ruolo di Ocon in Mercedes non sarà un problema per noi"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper