Ecclestone: "Disastro McLaren? Colpa sua, non della Honda!"

condivisioni
commenti
Ecclestone:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
13 set 2017, 13:50

Mister E anticipa la conferma di Alonso per il 2018 al Daily Mail, ma dubita che la situazione possa migliorare con i motori Renault: "Ogni giorno discutono su tutto invece di lavorare insieme" ha detto sulla squadra di Woking.

Fernando Alonso, McLaren MCL32, Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS17
Bernie Ecclestone
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren, his girlfriend Linda Morselli

Ormai da giorni si parla dell'imminente annuncio dell'accordo che porterà le power unit Renault alla McLaren, dopo la recente rottura con la Honda, atteso per il weekend del GP di Singapore.

Un cambio di motorizzazione che dovrebbe favorire anche la conferma di Fernando Alonso all'interno della squadra di Woking. Anzi, secondo l'ex grande boss del Circus Bernie Ecclestone il rinnovo dello spagnolo è già cosa fatta.

"L'accordo tra McLaren e Renault è totalmente raggiunto e che Alonso rimanga è una super notizia" ha detto Mister E in una dichiarazione rilasciata al Daily Mail.

Di contro, il vulcanico 86enne ha espresso i suoi dubbi riguardo alla possibilità che con l'arrivo dei propulsori francesi possa cambiare la musica, perché secondo lui le difficoltà degli ultimi anni sono state più colpa della McLaren che non della Honda (che invece passerà a fornire i suoi motori alla Toro Rosso).

"Non capisco perché la McLaren debba essere più felice con la Renault che con la Honda: non era colpa della Honda se le cose non andavano bene, era della McLaren. Ogni giorno discutono su tutto invece di lavorare insieme, lo trovo un po' stupido" ha tuonato Bernie.

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Team McLaren
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie