Dennis avvisa tutti: "Vandoorne non è in vendita"

Ron Dennis ha avvisato le altre squadre a mettere giù le mani da Stoffel Vandoorne, alimentando le speculazioni che lo vogliono come uno dei piloti titolari della McLaren nel 2017.

Il belga ha impressionato al debutto in gara con la squadra in Bahrain, dove aveva preso il posto dell'infortunato Fernando Alonso, chiudendo al decimo posto pur avendo guidato la vettura solamente nelle prove libere.

Dopo aver vinto il campionato di GP2 nella passata stagione ed essere stato mandato a fare esperienza in Giappone, nella Super Formula nel 2016, il passo successivo deve essere l'approdo nel Circus.

Un posto in McLaren sarebbe probabile a scapito di Jenson Button, con Alonso come compagno di squadra, visto che lo spagnolo ha un contratto ancora in essere per il prossimo anno.

Le promesse fatte a Vandoorne, ma anche il fatto che la decisione di dire addio a Button non è semplice, potrebbero aver attirato l'attenzione di una squadra rivale, che starebbe provando a portarlo via.

Tuttavia, parlando oggi a Monaco, Dennis ha chiarito che nessun team ha chance di potergli strappare Vandoorne.

"Stoffel è un pilota estremamente talentuoso, intelligente ed un grande lavoratore. Ha un grande potenziale, oltre a sapere come si fa a vincere" ha detto Dennis.

"Come tale, è parte integrante del futuro della McLaren-Honda e qualsiasi altra quadra che pensa di poterlo portare lontano da noi, si sbaglia decisamente".

"Per quanto riguarda la nostra line-up 2017, non siamo ancora pronti per comunicare niente, ma potete stare certi che Stoffel non è in vendita".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Circuito Montecarlo
Piloti Stoffel Vandoorne
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie