Dal Bahrein arrivano critiche verso Ecclestone

Dal Bahrein arrivano critiche verso Ecclestone

"Cancellare la gara sarebbe vergognoso ed ipocrita" ha tuonato l'ufficio del turismo

In Bahrein non sembrano aver preso troppo bene le dichiarazioni rilasciate ieri da Bernie Ecclestone. L'ufficio del turismo dell'Emirato infatti lo ha accusato di essere un ipocrita, ricordando che era stato Mister E a spingere per reinserire la gara di Sakhir nel calendario 2011, salvo poi cambiare idea quando ha capito che in reltà i team non sono favorevoli a questa possibilità. "La reintroduzione dell'evento nel calendario 2011 aveva portato grande ottimismo. Ora, sentire che potrebbe di nuovo saltare tutto è veramente un duro colpo. Sarebbe una decisione vergognosa ed ipocrita: non vediamo alcuna ragione per pensare ad una nuova cancellazione" ha detto Nabeel Kanoo, responsabile dell'ufficio del turismo del Bahrein. "L'ultima parola spetta sicuramente a Mr. Ecclestone. Qualsiasi cosa accada, noi continiamo ad essere disponibili a dimostrare che qui è tornato tutto sotto controllo e che la nazione è sempre aperta al dialogo" ha aggiunto. Nel frattempo in India si comincia a profilare l'ipotesi di spostare nuovamente il Gp al 30 ottobre, come pianificato in un primo momento. Vicky Chandhok, presidente della Federazione indiana, ma anche papà del pilota Karun, ha assicurato che nell'eventualità non ci sarà alcun problema. "Stavamo lavorando per rispettare la scadenza precedente e, anche quando il Gp è stato rinviato a dicembre non ci siamo rilassati, quindi il ritorno alla sua data originaria non porrà nessuna sfida extra" ha detto.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag francoforte, incentivi