Da un sondaggio emergono le richieste per la F1 del futuro

Da un sondaggio condotto tra gli addetti ai lavori della Formula 1 è emerso come nel futuro della serie debba esserci una maggiore azione, una migliore comunicazione dei vantaggi dell'ibrido ed un ritorno alla trasmissione in chiaro delle gare.

Da un sondaggio emergono le richieste per la F1 del futuro

Il sondaggio F1 Insider pubblicato oggi è il primo del suo genere nel considerare le opinioni delle persone che lavorano nel paddock. Le risposte sono arrivate in forma anonima da parte dei team di F1, dei marchi internazionali e dei media globali, e l’obiettivo è stato quello di comprendere meglio le opinioni di coloro che seguono da vicino il circus iridato.

Il sondaggio è stato condotto da Crunch Communications, società con sede a Londra, esperta di sponsorizzazione in F1, che lavora con numerosi clienti di alto profilo. Uno dei punti chiave è stato quella di focalizzare l’attenzione nei confronti dei cambiamenti attesi da chi lavora all'interno dello sport.

Più di due terzi degli intervistati ha dichiarato di volere una migliore azione in pista, mentre la metà ha rivelato di voler trasmessa daccapo la Formula 1 sulla TV in chiaro.

In una domanda separata, relativa alla comunicazione sui benefici dei motori ibridi, due terzi hanno risposto che la Formula 1 non sta svolgendo un buon lavoro in merito. Questo punto di vista è in linea con quello di alcuni costruttori che ritengono che la F1 ha perso l'opportunità di promuovere meglio le sue credenziali verdi quando le nuove power unit sono arrivate nel 2014.

L’impatto del COVID

Mentre la Formula 1 è riuscita a organizzare un campionato con 17 gare lo scorso anno, e rimane speranzosa di poter disputare le 23 in programma nel 2021, l’impatto della pandemia da coronavirus dovrebbe sentirsi ancora per qualche tempo.

Un terzo degli intervistati ritiene che servirà almeno fino al prossimo anno affinché la posizione commerciale dello sport torni ad essere quella dell’era pre-Covid, mentre il 44% pensa che tutto tornerà alla normalità non prima del 2023.

Peter Secchi, direttore e fondatore di Crunch, che ha reso il sondaggio liberamente disponibile, ha dichiarato: "Siamo stati entusiasti del numero di risposte e siamo lieti di condividere i risultati. È chiaro come da queste risposte emerga che tutti noi amiamo profondamente questo sport e la maggior parte di noi sono veri fan".

"Squadre, marchi e media hanno fatto la loro parte nel plasmare quello che è un messaggio fondamentale: lo sport è sulla strada giusta e il futuro è luminoso, ma sono necessarie mani creative ed esperte per fornire una corretta attivazione delle sponsorizzazioni".

Il sondaggio completo può essere trovato al sito: https://crunch.info/survey 

condivisioni
commenti
Perché Stroll farà di tutto per portare al titolo Aston Martin

Articolo precedente

Perché Stroll farà di tutto per portare al titolo Aston Martin

Prossimo Articolo

Ferrari: riparte il Cavallino con Bottura chef stellato

Ferrari: riparte il Cavallino con Bottura chef stellato
Carica commenti
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021