Così la Sauber a Interlagos si è avvicinata a centro gruppo

In Brasile Marcus Ericsson ha chiuso 13esimo, mentre Pascal Wehrlein è giunto 14esimo: entrambi i piloti di Hinwil si sono dichiarati soddisfatti dei miglioramenti della C36, ma hanno lamentato problemi di gomme...

Così la Sauber a Interlagos si è avvicinata a centro gruppo
Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR12, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13, Pascal Wehrlein,
Lance Stroll, Williams FW40, Marcus Ericsson, Sauber C36, Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR12
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR12, Marcus Ericsson, Saube
Pascal Wehrlein, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36, Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR12
Marcus Ericsson, Sauber C36 e Pascal Wehrlein, Sauber C36
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08, Pascal Wehrlein, Sauber C36
Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR12 e Marcus Ericsson, Sauber C36 lottano per la posizione
Marcus Ericsson, Sauber C36 lotta con Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Pascal Wehrlein, Sauber C36, Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17, Pascal Wehrlein, Sauber C36
Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR12, Marcus Ericsson, Sauber C36, Lance Stroll, Williams FW40
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13, Pascal Wehrlein, Sauber
Lance Stroll, Williams FW40, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Brendon Hartley, Scuderia Toro Ros
Pascal Wehrlein, Sauber C36
Pascal Wehrlein, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36

Un bilancio del Gran Premio del Brasile in salsa Sauber? Marcus Ericsson ha chiuso 13esimo, mentre Pascal Wehrlein è giunto 14esimo: entrambi si sono dichiarati soddisfatti dei miglioramenti della C36, ma hanno lamentato problemi di gomme. 

 

“È stata una gara divertente. Allo start c’è stato un po’ di caos, ma sono riuscito ad uscirne e a recuperare qualche posto. Purtroppo, ho faticato con il bilanciamento della macchina durante il primo stint su pneumatici morbidi. Dopo essere passato alle supersoft, ho ripreso il passo e le condizioni della vettura sono tornate alla normalità”. 

 

E ancora: “Sfortunatamente sono rimasto bloccato dietro a Lance Stroll, che non riuscivo a passare. Nel complesso ho comunque fatto una buona performance”, ha commentato lo svedese. 

 

“Peccato non aver chiuso con piazzamento migliore, ma ho avuto difficoltà con le coperture, specialmente nei giri conclusivi. In generale il ritmo è stato discreto e sono abbastanza soddisfatto del lavoro svolto. Negli ultimi week end abbiamo fatto progressi e ora siamo in grado di lottare nella parte bassa del centro gruppo. Speriamo di fare di più ad Abu Dhabi”, ha analizzato il tedesco. 

Infine, la considerazione del team principal Frédéric Vasseur. “Come passo complessivo siamo andati discretamente. Mi dispiace solo che Pascal non sia riuscito ad avanzare di più nel corso della tornata iniziale. Anzi, ha addirittura perso due posizioni a causa degli incidenti di Daniel Ricciardo e Stoffel Vandoorne: inoltre, la strategia su mescola soffice si è rivelata un po’ troppo ottimista”. 

 

E il compagno? “Diversamente, la gara di Marcus è stata buona e lui è arrivato abbastanza vicino alla diretta concorrenza. Abbiamo fatto passi avanti anche se i risultati ancora non lo dimostrano”, ha concluso il dirigente francese.

condivisioni
commenti
Fotogallery: l'appassionante Gran Premio del Brasile 2017

Articolo precedente

Fotogallery: l'appassionante Gran Premio del Brasile 2017

Prossimo Articolo

Pirelli cancella i test in Brasile con la McLaren per motivi di sicurezza

Pirelli cancella i test in Brasile con la McLaren per motivi di sicurezza
Carica commenti
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021