Coronavirus: mercoledì la decisione sul GP di Cina di F1

Lo Strategy Group deciderà mercoledì se disputare regolarmente, posticipare o addirittura eliminare dal calendario del Campionato del Mondo 2020 di Formula 1 il Gran Premio della Cina a causa dell'orma famoso Coronavirus

Coronavirus: mercoledì la decisione sul GP di Cina di F1

Come dice il noto Professor Roberto Burioni, “preferisco un paese che sovrastima un'emergenza ad uno che la sottostima”. E da quanto sta emergendo in queste ore, anche il mondo del motorsport sembrerebbe intenzionato a sottoscrivere la prima ipotesi.

Leggi anche:

Il Coronavirus, lo diciamo per dovere di cronaca, sta spingendo il mondo verso una spirale allarmistica con pochi altri precedenti nella storia recente: a fronte di un numero di contagiati che supera i ventimila casi, si sono registrati circa 400 decessi: un numero pari al 2.1% di mortalità. Indice relativamente basso, se – fonti OMS – lo si confronta con un 15% della meningite, il 12% della SARS o addirittura un 5-10% dell'influenza stagionale grave.

Ma, come detto, la prevenzione non è mai troppa: così lo Strategy Group, nella riunione indetta per mercoledì 5 febbraio, è pronto a prendere provvedimenti importanti: posticipare o addirittura cancellare dal calendario iridato il Gran Premio della Cina.

La F1 seguirebbe così la Formula E, che nelle scorse ore ha comunicato di aver posticipato a data da destinarsi l'ePrix di Sanya, previsto per il 21 marzo.

Intervistato da Motorsport.com sull'argomento, il Team Principal Red Bull Christian Horner si è dimostrato cauto ma deciso. “Al momento non possiamo verificare in loco la situazione perché, semplicemente, non possiamo far raggiungere la destinazione a nessuno”, dichiara il manager.

“La FIA è il legislatore, Liberty Media è l'organizzatore: sono responsabili per la salute di tutti. Non solo dei piloti, ma anche dello staff, di tutte le persone in viaggio e dei media. Sono sicuro che arriveranno alla decisione corretta dopo aver vagliato tutte le opzioni e, soprattutto, essersi informati a dovere. Sia chiaro il fatto, però, che anche noi come Strategy Group stiamo monitorando la situazione e ne parleremo nella riunione prevista per mercoledì”.

Alcuni rumors interni vociferano di un possibile scambio in calendario tra il GP di Russia e quello della Cina, con il circuito di Shanghai che ospiterebbe l'evento il 27 settembre. Ciò lascerebbe margine agli organizzatori e soprattutto al Governo di Pechino per arrivare – si spera – ad una soluzione o ad una situazione più tranquilla. Dalla Russia tuttavia fanno sapere che per loro la questione sia fuori discussione, come conferma un portavoce della compagnia organizzatrice: “La data del Gran Premio di Russia 2020 non sarà soggetta a nessun cambiamento”.

Predica calma Max Verstappen. “Al momento la situazione non sembra rosea, ma non sono troppo preoccupato visto che di tempo ne abbiamo ancora parecchio”, dichiara il pilota Red Bull a Motorsport.com. “Come ha detto Christian, aspettiamo la decisione e vediamo cosa dovremo fare. Non sono uno che si preoccupa troppo. Alla fine, si vive una volta sola”.

Il termine ultimo, da regolamento, per modificare o cancellare la data di un Gran Premio è di 7 settimane prima del week end di gara: questo significa che una decisione dovrà essere comunicata entro il 27 febbraio.

condivisioni
commenti
Red Bull: è ufficiale il lancio della RB16 il 12 febbraio
Articolo precedente

Red Bull: è ufficiale il lancio della RB16 il 12 febbraio

Prossimo Articolo

Ferrari: assemblata la Rossa per i test dinamici al banco

Ferrari: assemblata la Rossa per i test dinamici al banco
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021