Coronavirus: la FIA monitora la situazione. salta il GP di Cina?

Il nuovo ceppo del virus che ha messo in ginocchio la Cina potrebbe modificare i calendari 2020 delle serie mondiali del motorsport patrocinate dalla FIA. Tra questi, quello della F1...

Coronavirus: la FIA monitora la situazione. salta il GP di Cina?

Il Coronavirus che ormai da giorni sta mettendo in apprensione la Cina, e più in generale l'Oriente e di riflesso anche gli altri continenti per la paura di contagi, preoccupa anche il mondo del motorsport.

La Cina è un paese che ospita diverse gare nel corso dell'anno, molte di queste di serie patrocinate dalla Federazione Internazionale dell'Automobile, come la Formula 1.

La paura della diffusione del nuovo ceppo di Coronavirus che ha fatto oltre 130 morti solo in Cina ha spinto la FIA a monitorare in maniera sempre più capillare la situazione nel paese orientale.

I vertici della federazione, che ha sede in Place de la Concorde a Parigi, hanno chiesto ai club membri di monitorare l'evolvere della situazione nei rispettivi paesi sotto la direzione del professor Gérard Saillant, presidente della Commissione Medica della FIA.

La FIA ha fatto sapere che valuterà di volta in volta le condizioni legate alla diffusione e alla pericolosità del Coronavirus, riservandosi la possibilità di modificare calendari per proteggere le persone che lavorano nel motorsport a livello globale, ma anche gli spettatori stessi.

Questo lascia intendere che il Gran Premio della Cina di Formula 1, previsto nel fine settimana che andrà dal 16 al 19 aprile (quarto appuntamento del Mondiale 2020), potrebbe essere posticipato o, addirittura, cancellato

La forma del virus spauracchio delle ultime settimane, che sta mettendo in ginocchio la Cina e in tensione tanti altri paesi si tratta di un nuovo ceppo di Coronavirus. I coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

I sintomi più comuni includono febbre, tosse e difficoltà respiratorie, ma nei casi più gravi l'infezione può portare a polmoniti, sindromi respiratorie acute gravi, insufficienza renale e anche la morte. Possono essere trasmessi da persona a persona. Al momento non è ancora stato individuato un vaccino, essendo un ceppo della malattia fino a poche settimane fa mai visto e verificatosi nell'uomo.

condivisioni
commenti
Mercedes rompe il silenzio: "Restiamo in Formula 1"
Articolo precedente

Mercedes rompe il silenzio: "Restiamo in Formula 1"

Prossimo Articolo

Racing Point diventerà Aston Martin grazie a papà Stroll

Racing Point diventerà Aston Martin grazie a papà Stroll
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021