Coronavirus: la FIA monitora la situazione. salta il GP di Cina?

Il nuovo ceppo del virus che ha messo in ginocchio la Cina potrebbe modificare i calendari 2020 delle serie mondiali del motorsport patrocinate dalla FIA. Tra questi, quello della F1...

Coronavirus: la FIA monitora la situazione. salta il GP di Cina?

Il Coronavirus che ormai da giorni sta mettendo in apprensione la Cina, e più in generale l'Oriente e di riflesso anche gli altri continenti per la paura di contagi, preoccupa anche il mondo del motorsport.

La Cina è un paese che ospita diverse gare nel corso dell'anno, molte di queste di serie patrocinate dalla Federazione Internazionale dell'Automobile, come la Formula 1.

La paura della diffusione del nuovo ceppo di Coronavirus che ha fatto oltre 130 morti solo in Cina ha spinto la FIA a monitorare in maniera sempre più capillare la situazione nel paese orientale.

I vertici della federazione, che ha sede in Place de la Concorde a Parigi, hanno chiesto ai club membri di monitorare l'evolvere della situazione nei rispettivi paesi sotto la direzione del professor Gérard Saillant, presidente della Commissione Medica della FIA.

La FIA ha fatto sapere che valuterà di volta in volta le condizioni legate alla diffusione e alla pericolosità del Coronavirus, riservandosi la possibilità di modificare calendari per proteggere le persone che lavorano nel motorsport a livello globale, ma anche gli spettatori stessi.

Questo lascia intendere che il Gran Premio della Cina di Formula 1, previsto nel fine settimana che andrà dal 16 al 19 aprile (quarto appuntamento del Mondiale 2020), potrebbe essere posticipato o, addirittura, cancellato

La forma del virus spauracchio delle ultime settimane, che sta mettendo in ginocchio la Cina e in tensione tanti altri paesi si tratta di un nuovo ceppo di Coronavirus. I coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

I sintomi più comuni includono febbre, tosse e difficoltà respiratorie, ma nei casi più gravi l'infezione può portare a polmoniti, sindromi respiratorie acute gravi, insufficienza renale e anche la morte. Possono essere trasmessi da persona a persona. Al momento non è ancora stato individuato un vaccino, essendo un ceppo della malattia fino a poche settimane fa mai visto e verificatosi nell'uomo.

condivisioni
commenti
Mercedes rompe il silenzio: "Restiamo in Formula 1"

Articolo precedente

Mercedes rompe il silenzio: "Restiamo in Formula 1"

Prossimo Articolo

Racing Point diventerà Aston Martin grazie a papà Stroll

Racing Point diventerà Aston Martin grazie a papà Stroll
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Giacomo Rauli
Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico Prime

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

La squadra di Brackley la scorsa settimana ha ufficializzato che James Allison farà un passo indietro e dal 1 luglio cambierà ruolo per lasciare la figura di direttore tecnico a Mike Elliott. Andiamo a scoprire cosa c'è dietro a questa decisione e quali implicazioni avrà nel breve e nel futuro.

Formula 1
14 apr 2021
Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione” Prime

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Terza puntata della rubrica Doctor F1 in compagnia di Franco Nugnes e del dottor Riccardo Ceccarelli, medico con esperienza ultratrentennale in Formula 1. In questa puntata, andiamo a toccare il delicato tema dell'alimentazione di un pilota

Formula 1
14 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Dodicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la seconda di 3 puntate sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
12 apr 2021
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Formula 1
12 apr 2021
Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

Formula 1
11 apr 2021