Colpo di scena: Verstappen aveva l'acceleratore bloccato in Qualifica!

condivisioni
commenti
Colpo di scena: Verstappen aveva l'acceleratore bloccato in Qualifica!
Di:
11 apr 2018, 08:11

Max nel GP del Bahrain ha sbattuto contro le barriere in Q1: l'olandese non ha commesso alcun errore, ma è stato vittima di un grave problema tecnico che gli ha bloccato la farfalla. Ecco perché ha parlato di una potenza improvvisa di 150 cv.

La monoposto incidentata di Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 viene recuperata durante la Q1
Max Verstappen, Red Bull Racing
La monoposto incidentata di Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 viene recuperata durante la Q1
Max Verstappen, Red Bull Racing riceve un passaggio su una moto
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer
Paravento davanti al garage di Max Verstappen, Red Bull Racing
La monoposto incidentata di Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 viene riportata al box durante le Qualifiche

Max Verstappen in Bahrain ha raccontato la sua verità, ma non è stato bugiardo dopo l’incidente che l’ha visto protagonista nella Q1 delle qualifiche. L’olandese all’inizio del secondo stint della prima frazione cronometrata si è schiantato contro le barriere dopo aver perso il controllo della sua Red Bull RB14 fra la curva 1 e 2 a seguito di un improvviso sovrasterzo, mentre la macchina stava iniziando una fase di accelerazione.

“Quello che mi è successo è stato qualcosa che non mi è mai accaduto in carriera – ha spiegato Verstappen – quando sono andato sull’acceleratore ho sentito una spinta improvvisa e ho perso il controllo della monoposto. Ho avuto una… spinta di 150 cavalli inattesa, senza preavviso”.

Di fronte a quella che è sembrata una scusa puerile c’è chi ha sorriso commentando: 
“Abbiamo scoperto che il motore Renault ha il vero bottone magico, e che bottone”.

Ma Max aveva aggiunto: “Ho percorso la stessa traiettoria, con lo stessa partura di acceleratore. Si vede bene in telemetria che la traccia della velocità era esattamente quella del giro precedente, ma all'improvviso si è vista la potenza crescere di 150 cavalli”.

E allora cosa è successo? La squadra di Milton Keynes ha cercato di soprassedere sulla vera ragione che ha causato il crash, anche se tutti nel team non avevano mosso alcuna accusa nei confronti del giovane pilota, dando la sensazione che Verstappen sia trattato come un intoccabile in Red Bull, visto che è iper-protetto da Helmut Marko.

In realtà l’olandese ha cercato di raccontare i fatti in maniera un po’ goffa, perché sul suo 6 cilindri turbo Tag Heurer Renault è rimasta aperta la farfalla del gas e Max si è trovato all’improvviso con l’acceleratore bloccato. Appare evidente che in questa situazione fosse impossibile governare la vettura e, anzi, è stato molto bravo a limitare, tutto sommato, i danni che avrebbero potuto essere nettamente maggiori.

La Red Bull ha aperto un indagine interna per capire cosa sia successo e potrebbe essersi trattato di un errore umano in fase di montaggio. Ricordiamo che il sistema di alimentazione del 6 cilindri francese era stato smontato nelle prove libere per un problema elettrico che gli aveva impedito di girare nel primo turno.

Ma in questa F.1 che si attorciglia sui segreti di pulcinella, non era meglio dire subito che Verstappen se l’è cavata bene con l’acceleratore bloccato, anziché fargli raccontare la favola dei 150 cavalli che l’ha fatto passare per un cretino?

Prossimo Articolo
L'Alfa Romeo Sauber prende punti grazie alla notte magica di Ericsson

Articolo precedente

L'Alfa Romeo Sauber prende punti grazie alla notte magica di Ericsson

Prossimo Articolo

Analisi tecnica: ecco come la Ferrari ha raggiunto la Mercedes in Bahrain

Analisi tecnica: ecco come la Ferrari ha raggiunto la Mercedes in Bahrain
Carica commenti