Clear: "Siamo sempre stati competitivi anche nei momenti negativi"

Il responsabile degli ingegneri Ferrari in pista torna a sorridere per la grande vittoria di Vettel in Brasile e il terzo posto di Räikkönen, con le SF70H che hanno di nuovo mostrato i muscoli dopo diversi Gran Premi ricchi di difficoltà.

Jock Clear non può che essere soddisfatto del successo ottenuto da Sebastian Vettel in Brasile, condito anche dal terzo posto di Kimi Räikkönen che piazza anche l'altra Ferrari sul podio.

Il direttore degli ingegneri di Maranello sorride e sottolinea la bella prestazione di cui sono state capaci le SF70H ad Interlagos, con ottimi tempi centrati in qualifica capitalizzati con un primo ed un terzo posto in gara che riportano fiducia in casa del Cavallino Rampante, che non vinceva dalla gara in Ungheria.

"Le prestazioni ci sono sempre state e non c'era preoccupazione, infatti lo abbiamo dimostrato con i risultati delle qualifiche e sul passo gara - ha commentato Clear - Ovviamente i problemi in Malesia e Giappone ci hanno messo fuori gioco, ma abbiamo dimostrato di essere tornati competitivi come eravamo, tenendoci dietro per tutto il Gran Premio la Mercedes di Bottas. Eravamo i più veloci, siamo passati subito in testa e dopo abbiamo controllato la gara".

Anche in Messico Vettel aveva dovuto rinunciare alla vittoria per l'ennesimo incidente al via, ma comunque era stato protagonista di un bel recupero.

"Purtroppo gli incidenti fanno parte delle gare, ma le prestazioni sul giro ci sono sempre state. Anche in Messico Sebastian è stato in grado di rimontare, dobbiamo accettare anche i momenti negativi. Oggi abbiamo vinto e ci godiamo il trionfo. Andare verso l'inverno con un risultato così bello ci dà più fiducia in vista della prossima stagione".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Brasile
Circuito Interlagos
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista