F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Clamoroso Williams: due particolari della sospensione anteriore sono a dubbio legalità!

condivisioni
commenti
Clamoroso Williams: due particolari della sospensione anteriore sono a dubbio legalità!
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
21 feb 2019, 12:17

La FW42, giunta a Barcellona in ritardo, continua a scatenare delle polemiche: secondo alcuni tecnici della pit lane, la cover in gomma del bracket della sospensione anteriore non sarebbe a norma, proprio come il braccetto parallelo al triangolo inferiore. Che dice la FIA?

La Williams è ultima con Robert Kubica, ma la FW42 continua ad avere i riflettori accesi su di sé. Prima l’attenzione mediatica era puntata sulla squadra di Grove per il clamoroso ritardo con cui ha debuttato la monoposto 2019 nel pomeriggio di mercoledì, ora c’è chi nel paddock storce il naso sostenendo che un paio di soluzioni adottate sono quanto meno al limite del regolamento.

Gli occhi dei tecnici erano puntati in particolare sulla sospensione anteriore della Williams che ha destato una certa curiosità dal momento in cui si è vista: gli ingegneri diretti da Paddy Lowe hanno estremizzato i concetti visti in Mercedes. A Brackley hanno fatto sporgere un bracket dal porta mozzo per disassare e alzare il triangolo superiore.

Alla Williams, invece, hanno creato un pivot che nel disegno è molto simile a quelli che dallo scorso anno si vedono nelle sospensioni posteriori: per coprire la parte estrusa a Grove hanno pensato bene di usare una vistosa cover in gomma che sarebbe vietata dai nuovi regolamenti.

Williams FW42, dettaglio della sospensione anteriore

Williams FW42, dettaglio della sospensione anteriore

Photo by: Giorgio Piola

La FW42, inoltre, ha un secondo punto della sospensione anteriore che è incriminato: dietro al braccio posteriore del triangolo inferiore si osserva una seconda leva che è parallela alla prima, generando un soffiaggio molto utile a ripulire i flussi in una zona aerodinamicamente molto delicata. Qualcuno in pit lane ha già avuto qualcosa da ridire, sostenendo che anche questa realizzazione andrebbe oltre le norme 2019 che vincolano il disegno delle sospensioni.

Il dt Williams, Paddy Lowe, finito nelle polemiche per il ritardo della FW42, va fiero per la realizzazione degli specchietti che non hanno una forma convessa, ma dietro al retrovisore c’è una forma concava.

Grazie a uno dei due supporti che si trasforma nella parte superiore dello specchietto in un flap sagomato, il retrovisore può essere considerato a tutti gli effetti un deviatore di flusso che potrebbe fare scuola…

Williams FW42: ecco l'inedito specchietto retrovisore concavo

Williams FW42: ecco l'inedito specchietto retrovisore concavo

Photo by: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
Racing Point assembla un'ala anteriore nel 30% del tempo dell'anno scorso!

Articolo precedente

Racing Point assembla un'ala anteriore nel 30% del tempo dell'anno scorso!

Prossimo Articolo

Tecnica Alfa Romeo: sulla C38 è comparsa una piccola pinna con la T-wing

Tecnica Alfa Romeo: sulla C38 è comparsa una piccola pinna con la T-wing
Carica commenti
Be first to get
breaking news