Clamoroso Toro Rosso: è stata aperta una trattativa con la Honda!

condivisioni
commenti
Clamoroso Toro Rosso: è stata aperta una trattativa con la Honda!
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
27 lug 2017, 11:50

La Casa giapponese, consapevole che la McLaren cambierà il motorista nel 2018, ha allacciato un contatto con la Toro Rosso: al team di Faenza sarebbe garantita la fornitura dei motori e un supporto economico per far correre Matsushita.

Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12
Yusuke Hasegawa, Senior Managing Officer, Honda
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR12
Franz Tost, Team Principal Scuderia Toro Rosso
Franz Tost, Team Principal Scuderia Toro Rosso STR12 con Cyril Abiteboul, Managing Director Renault
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso
Nobuharu Matsushita, ART Grand Prix

Parallelamente al mercato piloti sono in svolgimento numerose trattative per definire gli equipaggiamenti delle power unit per il Mondiale 2018. Il fulcro dei movimenti del mercato motoristico è la McLaren, che sembra sempre più avviata alla definizione di un accordo con la Renault.

Scelta che comporterebbe la conclusione della collaborazione con la Honda, e da qui c'è la necessità da parte della Casa giapponese di cercare delle alternative per non rimanere spiazzata nel Circus.

Sfumata la possibilità Williams, la Honda ha un obiettivo ben preciso per dare continuità al programma in Formula 1: la Toro Rosso. Secondo le indiscrezioni raccolte nel paddock di Budapest i primi approcci ci sarebbero già stati, e le trattative proseguiranno nelle prossime settimane.

Per la squadra di Faenza, al netto di una scommessa sul fronte delle performance, sarebbe una prospettiva interessante.

Per la prima volta lavorerebbe con una Casa ufficiale, svincolandosi per una fetta importante dai supporti economici che arrivano dalla Red Bull. La stessa casa madre sarebbe interessata a seguire da vicino gli eventuali progressi tecnici della Honda, in vista di un accordo con la Renault che scadrà alla fine del 2018.

C’è un altro aspetto che potrebbe dare un senso a un eventuale accordo Toro-Honda. Il programma dei piloti Red Bull Junior, che rappresenta il primo motivo dell’esistenza della squadra di Faenza, in questo momento non ha sfornato molti candidati ad entrare in Formula 1, a parte quel Pierre Gasly che attende la chiamata da fine 2016.

La situazione attuale con Daniil Kvyat e Carlos Sainz (che ha fatto capire in modo molto chiaro di volere cambiare aria) non è delle migliori in vista di un eventuale allungamento della permanenza in Toro Rosso.

Senza ulteriori candidati la squadra avrebbe teoricamente un sedile a disposizione per il prossimo Mondiale, che si sposerebbe alla perfezione con la necessità della Honda di piazzare nel Circus Nobuharu Matsushita, che completerà quest’anno la sua terza stagione in GP2/F2.

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Giovedì
Location Hungaroring
Piloti Carlos Sainz Jr., Daniil Kvyat
Team Toro Rosso
Autore Roberto Chinchero
Tipo di articolo Ultime notizie