Città del Messico, Libere 3: Verstappen record, Vettel terzo a un decimo

condivisioni
commenti
Città del Messico, Libere 3: Verstappen record, Vettel terzo a un decimo
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
28 ott 2017, 16:25

La Red Bull si conferma più veloce con l'olandese nella terza sessione di prove libere del GP del Messico davanti a Hamilton di 75 millesimi. Bottas con la seconda Mercedes è quarto e precede Ricciardo e Raikkonen. Gasly rompe il motore.

Quattro piloti in 170 millesimi con Max Verstappen che ribadisce la superiorità della Red Bull nel terzo turno di prove libere del GP del Messico. L'olandese con il tempo di 1'7"113 ha siglato il nuovo record della pista dedicata ai fratelli Rodriguez con le gomme Ultrasoft e la RB13 in versione da qualifica.

Max ha preceduto la Mercedes di Lewis Hamilton: l'inglese ha proceduto in modo guardingo quando ha sentito una perdita di potenza alla Curva 7. Si è trattato di un falso allarme che non è stato suffragato dai dati della telemetria e in un successivo tentativo si è portato al secondo posto ad appena 75 millesimi da Verstappen.

Considerato che sulla freccia d'argento non è stato utilizzato il "bottone magico" è facile prevedere che la battaglia per la pole veda la Mercedes come grande favorita. Va detto che la Ferrari non è affatto lontana e Sebastian Vettel ha la fondata speranza di mettere la Rossa davanti alle Red Bull: il tedesco è cresciuto con la SF70H con l'aumentare della temperatura dell'asfalto cresciuta di 7 gradi in appena un'ora.

Vettel ha chiuso con 1'17"230 che costa poco più di un decimo dalla vetta: la squadra del Cavallino, dopo le difficoltà del venerdì, ha sensibilmente migliorato il set up della SF70H che sembra in grado di rivaleggiare con le W08. Il tedesco, intanto, si è già messo dietro Valtteri Bottas che è stato il primo a simulare la qualifica, quando la pista non aveva ancora il grip che hanno poi trovato gli altri: il finlandese segue la Rossa dl tedesco di appena 53 millesimin di secondo, dimostrando che la partita per la pole sarà apertissima.

Chi è rimasto più indietro è Daniel Ricciardo quinto con la seconda Red Bull con un tempo di 1'17"362 che è solo due decimi e mezzo più lento del suo compagno di squadra Max che dispone del motore pià evoluto. In un gruppo molto compatto delle monoposto top è mancato Kimi Raikkonen: Iceman è sesto, ma è il distacco di oltre quattro decimi a pesare.

Poi c'è un vuoto che ripropone i due della Force India davanti alla nuova coppia della Renault: Sergio Perez con la spinta del pubblico di casa è stato davanti al coriaceo Esteban Ocon di poco più di un decimo, mentre Carlos Sainz, nono, è tornato a precede Nico Hulkenberg.

Positiva la prestazione sul giro secco di Brando Hartley che ha portato la STR12 all'11esima piazza, mentre sulla Toro Rosso di Pierre Gasly si è rotto un altro motore Renault con tanto di fumate bianche: il pilota francese ha parcheggiato la STR12 alla curva 13 perchè nel frattempo è "impazzita" anche la selezione delle marce per un problema elettronico. Pierre, guidato via radio dal muretto box ha provato a resettare la centralina nella speranza di tornare ai box in modalità elettrica per dare la possibilità ai meccanici di sostituire la power unit in tempo per le qualifiche. Gasly ha rotto la seconda unità ibrida nel week end e, praticamente, non ha girato visto che nelle FP1 aveva ceduto la vettura faentina a Sean Gelael.

Deludente la Williams con Felipe Massa che precede Lance Stroll, mentre Kevin Magnussen, 14esimo, debilitato da un attacco gastro-intestinale, ha fatto molto meglio di Romain Grosjean in crisi con la Haas: il francese è stato bravo a evitare un contatto a muro.

Buona la prestazione di Marcus Ericsson con la Sauber che è stato davanti alle due McLaren di Alonso e Vandoorne .

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 20 1'17.113     200.931
2 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 23 1'17.188 0.075 0.075 200.735
3 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 21 1'17.230 0.117 0.042 200.626
4 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 18 1'17.283 0.170 0.053 200.489
5 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 10 1'17.361 0.248 0.078 200.286
6 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 27 1'17.517 0.404 0.156 199.883
7 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 20 1'18.040 0.927 0.523 198.544
8 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 18 1'18.165 1.052 0.125 198.226
9 55 spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 21 1'18.208 1.095 0.043 198.117
10 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 21 1'18.380 1.267 0.172 197.683
11 28 new_zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Renault 23 1'18.602 1.489 0.222 197.124
12 19 brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 23 1'18.690 1.577 0.088 196.904
13 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 20 1'19.066 1.953 0.376 195.967
14 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 19 1'19.205 2.092 0.139 195.624
15 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 27 1'19.331 2.218 0.126 195.313
16 14 spain Fernando Alonso  McLaren Honda 22 1'19.565 2.452 0.234 194.738
17 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 22 1'19.586 2.473 0.021 194.687
18 94 germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 16 1'19.826 2.713 0.240 194.102
19 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 25 1'20.030 2.917 0.204 193.607
20 10 france Pierre Gasly  Toro Rosso Renault 2

 

 

 

Prossimo Articolo
Carica commenti