Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

Che cos'è la Tripla Corona e chi è riuscito a conquistarla?

Diventare Campione del mondo di Formula 1 è ritenuto il maggior traguardo possibile nel motorsport. E se ci fosse un modo migliore per decidere chi è stato (o chi è) il miglior pilota del mondo?

Graham Hill, Lotus 49B Ford

Sponsored by  

È qui che entra in gioco la tripla corona del motorsport, che può essere assegnata solo a un pilota che ha ottenuto successi in diverse discipline di gara.

Che cos'è la tripla corona e chi l'ha conquistata?

Cos'è la Tripla Corona nel motorsport?

La Tripla Corona consiste in tre gare, ognuna di queste richiede grandi abilità da parte dei piloti che le corrono e lo devono fare in tre categorie diverse del motorsport. Queste sono la 500 Miglia di Indianapolis, la 24 Ore di Le Mans e il Gran Premio di Monaco. Queste sono generalmente riconosciute come le tre gare più prestigiose nel motorsport e tipicamente, ogni anno, vengono svolte tra la fine di maggio e l'inizio di giugno. La Tripla Corona, invece, è un titolo non ufficiale: non viene infatti assegnato alcun trofeo a chi riesce a ottenerla.

La 500 Miglia di Indianapolis è la più antica delle tre gare, poiché i piloti hanno affrontato per la prima volta la gara all'Indianapolis Motor Speedway nel 1911, 12 anni prima dell'inaugurazione della 24 Ore di Le Mans. Il GP di Monaco è la più recente delle tre gare, poiché il principato ha ospitato per la prima volta la sua ormai famosa corsa nel 1929, quando William Grove-Williams vinse con la sua Bugatti.

La tripla corona è un'impresa notoriamente difficile da raggiungere, in parte a causa del fatto che le gare fanno parte di serie e discipline diverse. La Indy 500 fa parte della stagione IndyCar, Le Mans è una tappa del World Endurance Championship (e prima ancora del Campionato mondiale di auto sportive), mentre Monaco è un appuntamento fisso del calendario di F1.

Ma non è sempre stato così. La Indy 500 è entrata a far parte del calendario della F1 negli anni Cinquanta, ma la partecipazione era limitata perché molti piloti e costruttori non americani rinunciavano a recarsi negli Stati Uniti, dove la gara si svolgeva secondo regolamenti diversi.

Ecco perché, a tutt'oggi, Graham Hill è l'unico pilota della storia ad aver ottenuto la tanto venerata tripla corona. Hill ottenne la prima delle cinque vittorie del GP di Monaco nel 1963 e vinse la Indy 500 nel 1966 al suo primo tentativo.

Le Mans si rivelò più difficile da padroneggiare per Hill. Partecipò alla gara di durata ogni anno dal 1958 al 1966 e il suo miglior risultato in quel periodo fu il secondo posto nel 1964 - si ritirò dalla gara in altre sei occasioni.

Solo nel 1972, all'ultimo tentativo, Hill riuscì a vincere. Hill entrò a far parte del team di auto sportive Matra proprio quando la sua carriera in F1 stava volgendo al termine, correndo al fianco di Henri Pescarolo. Il duo vinse la gara con un impressionante margine di 11 giri sulla vettura gemella del team.

Dal punto di vista delle scuderie, la McLaren è l'unica ad aver realizzato la tripla corona. A partire dalla Indy 500, dove la scuderia britannica ha vinto le edizioni del 1972, 1974 e 1976, la squadra ha poi conquistato la prima delle 15 vittorie del GP di Monaco nel 1984. La squadra ha ottenuto la sua unica vittoria a Le Mans nel 1995, quando JJ Lehto, Yannick Dallas e Masanori Sekiya hanno vinto per la squadra al suo debutto in gara.

Chi sono i piloti di oggi che possono ottenere la Tripla Corona?

Fernando Alonso non ha fatto mistero della sua ricerca dell'illustre tripla corona, dato che il vincitore del GP di Monaco del 2006 e del 2007 ha rivolto gran parte della sua attenzione ad altre categorie di corse automobilistiche alla fine degli anni 2010.

Questo è iniziato nel 2017, quando l'allora pilota della McLaren ha saltato il GP di Monaco per partecipare alla Indy 500. Nonostante una buona prestazione nelle fasi iniziali, in cui Alonso non è sceso sotto il 12° posto, la gara si è conclusa con una delusione: il suo motore Honda è esploso a 21 giri dalla fine. Alonso si è quindi concentrato su Le Mans, partecipando alla stagione WEC 2018-19 per la Toyota, con la quale ha vinto il campionato insieme ai copiloti Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima, conquistando due terzi della Tripla Corona.

Juan Pablo Montoya è l'unico altro pilota attuale ad aver completato due terzi della triplice corona, e probabilmente ci è andato più vicino di Alonso. Montoya ha vinto le edizioni 2000 e 2015 della Indy 500, oltre al GP di Monaco del 2003. Anche se Montoya ha vinto alla 24 Ore di Le Mans del 2021, lo ha fatto nella classe LMP2 Pro-Am - l'hypercar è la categoria superiore - il che significa che non ha conquistato la vittoria assoluta e non conta quindi per la gloria della Tripla Corona.

Tra gli attuali piloti, ce ne sono diversi che hanno conquistato un terzo della tripla corona. Tra questi, il pilota del MoneyGram Haas F1 Team, Nico Hulkenberg, che ha dominato l'edizione 2015 di Le Mans, insieme ai compagni di squadra Nick Tandy e Earl Bamber.

Naturalmente sono molti gli attuali piloti di F1 che hanno vinto il GP di Monaco. Tra quelli ancora in attività (Max Verstappen, Lewis Hamilton, Daniel Ricciardo e Sergio Perez), Ricciardo ha forse le maggiori possibilità di tentare la straordinaria tripletta. Mentre altri hanno sminuito l'interesse per le corse negli Stati Uniti, Ricciardo è appassionato della cultura delle corse americane ed è noto che è stato corteggiato dai team IndyCar quando il suo futuro in F1 sembrava incerto nel 2022. È stato anche vicino a partecipare alla 24 Ore di Le Mans nel 2015, prima che la sua squadra di allora, la Red Bull, bloccasse l'opportunità.

I piloti che hanno ottenuto 2/3 della Tripla Corona

Pilota

Vincitore IIndy 500

Vincitore 24 Ore Le Mans

Vincitore GP Monaco

Tazio Nuvolari 

N/A 

1933 

1932 

Maurice Trintignant 

N/A 

1954 

1955, 1958 

A.J. Foyt 

1961, 1964, 1967, 1977 

1967 

N/A 

Bruce McLaren 

N/A 

1966 

1962 

Jochen Rindt 

N/A (best finish: 24th in 1967) 

1965 

1970 

Juan Pablo Montoya 

2000, 2015 

N/A (best finish: 7th in 2018) 

2003 

Fernando Alonso 

N/A (best finish: 21st in 2020) 

2018-19 

2006-07 

 Altre versioni della Tripla Corona nel motorsport

Poiché la tripla corona è un titolo non ufficiale, la sua definizione è molto discussa. Ad esempio, Jacques Villeneuve ritiene che dovrebbe includere il campionato mondiale di F1 anziché quello di Monaco, una definizione creata dallo stesso Hill.

Se venisse adottata, Hill rimarrebbe l'unico vincitore della tripla corona fino ad oggi, mentre Mike Hawthorn, Phil Hill, Jim Clark, Mario Andretti, Emerson Fittipaldi e Villeneuve avrebbero tutti completato due terzi del titolo.

Esiste anche una tripla corona dedicata alle gare di durata. La tripla corona di endurance viene assegnata a coloro che vincono la 24 Ore di Le Mans, la Rolex 24 di Daytona e la 12 Ore di Sebring nel corso della loro carriera. Attualmente sono nove i piloti che detengono questa particolare tripla corona, e sarebbero dieci se non fosse per il famoso fotofinish della gara di Le Mans del 1966, in cui Ken Miles perse la vittoria contro Bruce McLaren e Chris Amon.

Assistere dal vivo al Gran Premio di Monaco è l'oggetto dei vostri sogni? Se sì, andate su moneygram.com per avere la possibilità di realizzarli nel MoneyGram Monaco Dream Weekend.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Una McLaren da pole beffata dall'evoluzione della pista
Prossimo Articolo F1 | Newey: "Non ho piani, è arrivato il momento di prendersi una pausa"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia