Caso Force India: perde i punti del Costruttori, ma mantiene il bonus della FOM?

condivisioni
commenti
Caso Force India: perde i punti del Costruttori, ma mantiene il bonus della FOM?
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
23 ago 2018, 13:05

Chase Carey, capo di Formula 1, ha lanciato una proposta per far uscire dall'impasse il team rilevato da una cordata capeggiata da Stroll. Le squadre dovranno trovare l'unanimità nel pomeriggio altrimenti la questione non avrà soluzione.

Meccanici e membri del team Force India in una consultazione del giovedì mattina
Sponsor board Force India F1
Sergio Perez, Force India, parla con i media
Nikita Mazepin, Force India VJM11
Nikita Mazepin, Force India VJM11

La Force India è un cantiere in fervente attività. Mentre alcuni addetti della squadra si sono prodigati per rimuovere dalle monoposto, dai box e dall’hospitality i loghi delle aziende che facevano riferimento alla vecchia proprietà, sono in corso trattative su diversi fronti per permettere al team di poter superare tutti gli scogli burocratici legati al passaggio di proprietà.

Uno dei punti chiave è il mantenimento dello status che consente di accedere al contributo economico proveniente dalla vendita dei diritti televisivi e dagli sponsor globali della Formula 1.

La squadra dovrà cambiare nome, oltre alla proprietà, e per consentire alla nuova identità di accedere ai fondi del montepremi, è necessaria l’autorizzazione di tutte le altre squadre. Il primo nullaosta è già stato bloccato a Budapest, e la situazione non sembra schiodarsii anche dopo i primi incontri avvenuti a Spa.

Renault e McLaren sono contrarie perché temono che la Force India possa diventare un B-team della Mercedes, riproponendo il modello Ferrari-Haas, mentre la Williams non vuole fare sconti a Stroll sr. dopo la decisione di lasciare la squadra a fine anno. Ma con le opportune contropartite, anche le posizioni di principio possono desistere.

Liberty ha così messo sul tavolo una nuova proposta, nella speranza che possa dare una svolta alla situazione. Il compromesso prevede che alla Force India vengano cancellati i punti conquistati finora nella classifica Costruttori, iniziando da Spa un nuovo campionato come nuova identità, ma mantenendo il contributo storico di 30 milioni di euro indipendente dal piazzamento nella classifica riservata ai team.

Attualmente la Force India occupa la sesta posizione nel mondiale Costruttori, con 59 punti, sette lunghezze dietro alla Haas e sette davanti alla McLaren. La risposta dovrebbe arrivare entro oggi, ed è ciò che spera Chase Carey che sonderà personalmente l’intenzione delle nove squadre.

Prossimo articolo Formula 1
Ferrari: ala posteriore molto scarica e sfoghi delle pance ancora più scavate

Articolo precedente

Ferrari: ala posteriore molto scarica e sfoghi delle pance ancora più scavate

Prossimo Articolo

Haas F1 ha deciso di confermare Santino Ferrucci come development driver nonostante il suo comportamento a Silverstone

Haas F1 ha deciso di confermare Santino Ferrucci come development driver nonostante il suo comportamento a Silverstone
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Belgio
Sotto-evento Giovedì
Location Spa-Francorchamps
Team Force India
Autore Roberto Chinchero
Tipo di articolo Ultime notizie