Caso Force India: i team principal riuniti nel motorhome per parlare con Stroll

condivisioni
commenti
Caso Force India: i team principal riuniti nel motorhome per parlare con Stroll
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
24 ago 2018, 18:00

Gunther Steiner si è dichiarato d'accordo al salvataggio del team di Silverstone e a farlo correre a Spa, ma il manager italiano vuole dei chiarimenti dalla FOM se sono stati cambiati degli accordi rispetto agli accordi sottoscritti.

Christian Horner, Team Principal Red Bull Racing e Lawrence Stroll
Chase Carey, Chairman, Formula One, Sean Bratches, Managing Director delle operazioni commerciali, Formula One Group, e Lawrence Stroll, in griglia
Lawrence Stroll in griglia con Toto Wolff, Direttore Esecutivo (Business), Mercedes AMG

I team principal sono in riunione nell’hospitality della Racing Point Force India per incontrare Lance Stroll, il capo della cordata d’investitori che ha permesso al canadese di rilevare il team dall’amministrazione controllata salvandola dal fallimento.

Per la FIA e la FOM la Force India è stata estromessa dal campionato di F1, mentre la Racing Point Force India è stata ammessa al GP del Belgio come se fosse una nuova squadra, per cui non erediterà i 59 punti che avevano permesso al team di Silverstone di essere quinto nel mondiale Costruttori, ma ripartirà da zero.

Gunther Steiner, team principal della Haas, non ha avuto alcun dubbio nel concedere al team inglese di 400 persone di proseguire l’attività, ma vuole dalla FOM ulteriori chiarimenti su quali garanzie la squadra di Lawrence Stroll possa aver fatto affidamento. Pare che alla Racing Point Force India siano stati garantiti i diritti commerciali acquisiti nella gestione precedente…

Leggi anche:

"La questione è risolta solo per questo fine settimana, assolutamente. Penso che fosse la cosa giusta lasciarli correre qui. Ma ci sono molte domande a cui è necessario trovare una risposta convincente prima di considerare questo caso chiuso”.

L’aver ammesso una squadra nuova a metà stagione è un precedente che impone qualche interrogativo…
"La FOM ci deve dare delle spiegazioni - ha aggiunto Steiner – perché abbiamo un contratto nel quale è scritto ciò che è possibile fare o meno e ci dovrà dire se cambierà qualcosa in futuro".

In passato ci sono stati dissapori fra la Force India e la Haas…
"Questo non c’entra niente. Abbiamo risolto il problema a breve termine facendo correrli qui, ma vorrei una visione più chiara su tutto il resto".

Prossimo articolo Formula 1
Ferrari subito in palla, per Mercedes dubbi sui consumi di gomma e benzina

Articolo precedente

Ferrari subito in palla, per Mercedes dubbi sui consumi di gomma e benzina

Prossimo Articolo

Mercato piloti: c'è una catena invisibile che lega Ocon, Stroll e... Kubica

Mercato piloti: c'è una catena invisibile che lega Ocon, Stroll e... Kubica
Carica commenti