Camilleri: "Leclerc superbo. Ferrari migliori su tutti i fronti"

L'amministratore delegato della Ferrari commenta i risultati del primo GP di F1 del 2020 lodando Leclerc, ma spronando anche il team a lavorare sodo per migliorare la SF1000 e farla diventare una vettura all'altezza delle aspettative.

Camilleri: "Leclerc superbo. Ferrari migliori su tutti i fronti"

A poco più di 24 ore dal secondo posto inaspettato firmato da Charles Leclerc al Gran Premio d'Austria, prima gara del Mondiale 2020 di Formula 1, è arrivato il commento ufficiale di Louis Camilleri, amministratore delegato della Ferrari, che ha sottolineato pregi e difetti di quanto fatto dal team del Cavallino Rampante e delle aspettative che ha riguardo la crescita della SF1000.

Camilleri non ha lesinato elogi per Charles Leclerc, ormai punta di diamante del team non solo per la situazione contrattuale rispetto a Vettel, ma anche per quello che riesce a estrapolare in pista da una monoposto - la SF1000 - a oggi ben lontana dalle prestazioni desiderate sin da febbraio. Delicate invece le parole nei confronti del tedesco, che lo scorso fine settimana ha faticato sin dalle prime prove libere

"Charles ha dato spettacolo ieri in Austria, sia nella capacità di approfittare delle opportunità che gli si sono presentate nel finale sia, soprattutto, nel difendersi quando era attaccato da vetture più veloci in termini di velocità pura. Ha confermato ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, il suo talento e la sua determinazione nel difendere i colori della Scuderia. Peccato per Sebastian che non si è potuto esprimere al meglio perché non era soddisfatto del bilancio della sua vettura: ora stiamo analizzando i dati per capirne le ragioni".

Distribuite le carezze, ecco le "sberle" d'avvertimento. Camilleri non ha potuto esimersi dall'esortare il team a lavorare duro per rispondere subito alle prestazioni deludenti delle SF1000 nel primo gp della stagione. Insomma, una vera e propria richiesta di reazione in breve tempo anticipando l'arrivo di novità e aggiornamenti, così come annunciato qualche giorno fa da Motorsport.com.

"Sappiamo che c’è molto lavoro da fare in termini di prestazione. Non è certo questa la posizione in griglia che deve avere un team come la Ferrari e dobbiamo rispondere immediatamente. È chiaro che bisogna migliorare su tutti i fronti".

"L’unica soluzione è reagire e sono contento dalla risposta immediata e dall’impegno che Mattia e la sua squadra stanno mettendo in ogni area, non soltanto per portare in pista oggi quello che sarebbe stato pronto domani ma anche nell’accelerare ulteriormente il programma di sviluppo per le gare successive".

Camilleri ha chiuso confermando l'assoluta fiducia in Mattia Binotto e nel team, che ha appena iniziato un ciclo di 2 stagioni in cui correrà con la SF1000. "Una risposta da squadra unita che si rimbocca le maniche e affronta di petto le difficoltà, senza piangersi addosso. Siamo all’inizio di un nuovo ciclo, che deve seguire un programma a lungo termine: non sono certamente delle battute d’arresto che potranno cambiare il percorso intrapreso e ho assoluta fiducia che Mattia e la squadra sapranno sistemare le nostre carenze".

condivisioni
commenti
Seidl: "Norris ha fatto un step importante come pilota"

Articolo precedente

Seidl: "Norris ha fatto un step importante come pilota"

Prossimo Articolo

Gasly rivela: "Stavo per ritirarmi dopo 10 giri!"

Gasly rivela: "Stavo per ritirarmi dopo 10 giri!"
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021