Bruno Senna: "Giusta l'azione portata avanti dalla GPDA"

condivisioni
commenti
Bruno Senna:
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
29 mar 2016, 08:45

Bruno Senna, che adesso corre in Endurance, sostiene l'appello diffuso dalla GPDA sulla debolezza della Governance della F.1: "I piloti fanno bene a far sentire la loro voce: non esiste automobilismo senza GP".

Bruno Senna, Mahindra Racing
#43 RGR Sport by Morand Ligier JSP2 - Nissan: Ricardo Gonzalez, Filipe Albuquerque, Bruno Senna firm
#43 RGR Sport by Morand Ligier JSP2 - Nissan: Bruno Senna
#43 RGR Sport by Morand Ligier JSP2 - Nissan: Ricardo Gonzalez, Filipe Albuquerque, Bruno Senna
Bruno Senna, Mahindra Racing
Bruno Senna, Mahindra Racing
Bruno Senna, Mahindra Racing
Bruno Senna, Mahindra Racing

Bruno Senna, pilota in LMP2 con la Morand Ligier e in F.E con la Mahindra, prende posizione: il brasiliano sostienel'azione dei piloti di Formula 1 che temono per il futuro della categoria se non verranno presi i giusti provvedimenti.

La GPDA la scorsa settimana ha diffuso una lettera aperta chiedendo la riforma della F.1 perché l'associazione dei piloti ritiene che l'attuale Governance dei GP sia retta da regole obsolete che sono una minaccia per il futuro.

L'ex pilota di F.1, Bruno Senna che ha guidato HRT, Renault e Williams dal 2010 al 2012, non ha dubbi sull'azione dei colleghi...

"La GPDA è completamente nel giusto", ha detto Senna Motorsport.com.

"La F.1 non è uno sport molto sano in questo momento. Ci sono un sacco di sensazioni negative su questa disciplina da parte delle persone che fanno parte del Circus e sono moltiplicate all'esterno, quindi è giusto che i piloti siano preoccupati per la difesa dei loro posti di lavoro nel lungo termine".

Servono decisioni giuste

Senna pensa che un nuovo approccio è quello di F1 ha bisogno se si sta andando a migliorare in futuro.

"In definitiva la F.1 rappresenta l'apice delle corse. E' la categoria alla quale ambiscono tutti i giovani piloti".

"Penso che se la F.1 non esistesse sarebbe un male per l'automobilismo. Spero, quindi, che si lavori per migliorarla con decisioni appropriate e non ci si fermi allo status quo".

L'appello della GPDA per il cambiamento della F.1 è sostenuto da Bernie Ecclestone: l'azione dei piloti è scattata un giorno prima della votazione della F1 Commission che ha bocciato la variazione del format delle qualifiche, per cui il GP del Bahrain si disputerà con lo stesso sistema adottato in Australia e che era stato criticato da tutti.

Prossimo articolo Formula 1
Analisi Tecnica: ecco le soluzioni di sicurezza che hanno salvato Alonso

Articolo precedente

Analisi Tecnica: ecco le soluzioni di sicurezza che hanno salvato Alonso

Prossimo Articolo

Regole 2017: in Curva 3 a Barcellona in pieno a 275 km/h?

Regole 2017: in Curva 3 a Barcellona in pieno a 275 km/h?
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Bruno Senna
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie