Brundle: "Gli entourage delle star portino rispetto a chi lavora"

L'ex pilota di F1 e oggi esperto di Sky UK F1 Martin Brundle afferma che serve un comportamento rispettoso per chi lavora da parte degli entourage delle star dopo quanto accaduto ad Austin con la rapper MTS.

Brundle: "Gli entourage delle star portino rispetto a chi lavora"

Buone maniere e rispetto. Martin Brundle, ex pilota di Formula 1 e ora giornalista di Sky Formula 1 UK, ha esortato l'entourage delle celebrità a contemplare questi valori dopo lo spregevole episodio avvenuto nel corso della Grid Walk del Gran Premio degli Stati Uniti con la rapper Megan Thee Stallion.

Nel weekend in cui è tornata la popolare rubrica di Brundle dalla griglia di partenza dopo le restrizioni COVID dell'ultimo anno e mezzo, l'ex pilota di F1 ha fatto del suo meglio per attirare alcune delle celebrità invitate al gran premio dagli organizzatori della F1.

Il tentatvo di parlare con MTS è stato respinto, poiché il suo entourage ha allontanato Brundle: "Penso che sia felice... va bene capo", ha detto Brundle a una guardia del corpo aggressiva, prima di chiedere all'artista se avesse qualche rap per la F1.

Dopo la risposta di MTS: "Non ho rap oggi, mi spiace...", Brundle le ha chiesto quale pilota volesse sostenere nel weekend, prima che un'altra guardia del corpo intervenisse.

Uno dei membri dell'entourage di MTS gli ha poi intimato di smetterla, ma Brundle ha risposto: "Posso farlo, perché l'ho già fatto".

Il video dello scontro in griglia è diventato virale, venendo condiviso a ripetizione su tutti i social network nella giornata di domenica.

Lo stesso Brundle è andato su Twitter lunedì pomeriggio per chiarire di non essere intimidito dalle celebrità e ha esortato loro e il loro entourage a cambiare il loro atteggiamento.

"Mi sono sentito sotto pressione sulla griglia di partenza, ma perché c'erano piloti del calibro di Senna, Prost, Schumacher, Mansell, Piquet, e così via", ha detto Brundle.

"Le guardie del corpo che entrano in griglia per la prima volta non mi danno fastidio, tutti hanno un lavoro da fare, ma potrebbero forse imparare un po' di buone maniere e rispetto per il nostro lavoro".

 

Lo scontro tra Brundle e l'entourage di MTS on è stato l'unico momento imbarazzante sulla griglia di Austin, in quanto è stato anche ignorato dalla star del tennis Serena Williams.

Dopo essere stato ignorato anche dalla sorella, dunque Venus Williams, Brundle ha cercato di parlare con sua sorella prima dell'avvio della gara. Ma è stato completamente ignorato.

condivisioni
commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali
Articolo precedente

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

Prossimo Articolo

F1 | Aitken al volante della Williams nelle FP1 di Abu Dhabi

F1 | Aitken al volante della Williams nelle FP1 di Abu Dhabi
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021