Brown: "Il V6 Renault sarà più competitivo nel 2019. McLaren ne trarrà benefici!"

condivisioni
commenti
Brown: "Il V6 Renault sarà più competitivo nel 2019. McLaren ne trarrà benefici!"
Di:
16 feb 2019, 10:57

In occasione della presentazione della MCL34, Zak Brown ha elogiato il lavoro svolto dal motorista francese e si è detto certo che le difficoltà incontrare nel 2018 non si ripeteranno in questa stagione.

Carlos Sainz Jr., McLaren
Lando Norris, McLaren, Carlos Sainz Jr., McLaren
Lando Norris, McLaren, Carlos Sainz Jr., McLaren
Lando Norris, McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren

La Renault è sempre stata alle spalle di Mercedes e Ferrari per quel che riguarda le performance della propria power unit nel corso dell’era ibrida, ma in previsione della stagione 2019 sono previsti dei significativi progressi.

La McLaren, che si è legata al motorista francese proprio nella passata stagione dopo tre disastrosi campionati disputati con il motore Honda, è adesso l’unico team clienti della Renault dopo la decisione di Red Bull di passare alla fornitura giapponese.

In occasione del lancio della vettura 2019, Zak Brown ha dichiarato come la Renault abbia mostrato dei dati incoraggianti al team di Woking ed ha spiegato perché si senta fiducioso dei proclami del costruttore francese.

“Ci hanno mostrato nel dettaglio i progressi che hanno compiuto e sono piuttosto incoraggianti” ha dichiarato Brown.

“Lo scorso anno le loro performance non erano migliorate ed il deficit dai motori migliori era aumentato. Da questo punto di vista sono stati molto onesti nella loro comunicazione”.

La McLaren MCL33 che ha preso parte alla stagione 2018 si è tuttavia rivelata una vettura poco competitiva, ma il team si è detto certo che la nuova auto sarà un deciso passo avanti.

“Collaborare per il secondo anno con Renault credo che ci abbia agevolato nel realizzare un lavoro migliore per sviluppare la vettura intorno al motore” ha proseguito Brown.

“Abbiamo preso in ritardo la decisione di abbandonare Honda ed abbiamo avuto alcuni problemi di affidabilità dovuti al disegno della vettura. Il design è stato realizzato senza conoscere la power unit e la disposizione dei componenti interni. Adesso la situazione è differente”.

“Sembra che la Renault si trovi in uno stato di forma migliore e noi siamo sicuramente avvantaggiati da un anno di collaborazione con loro”.

Gil de Ferran ha affermato come la MCL34 trarrà beneficio dalla stretta collaborazione tra il motorista francese ed il team di Woking.

“Credo che la nostra partnership con Renault stia migliorando costantemente con il tempo. Lo scorso anno è stato il nostro primo anno di lavoro con loro, e lavorando assieme impari a conoscere il modo di lavorare di ogni parte e la collaborazione migliora naturalmente”.

“La conoscenza migliora giorno dopo giorno ed i dialoghi diventano sempre più semplici favorendo la collaborazione tecnica. Serve del tempo per capire tutti i meccanismi, conoscere i punti deboli e comprendere come migliorare”.

Prossimo Articolo
Rob Smedley lavorerà come consulente per la F1 dopo l'addio alla Williams

Articolo precedente

Rob Smedley lavorerà come consulente per la F1 dopo l'addio alla Williams

Prossimo Articolo

Video: le prime immagini di Daniel Ricciardo al debutto in pista con la Renault R.S.19

Video: le prime immagini di Daniel Ricciardo al debutto in pista con la Renault R.S.19
Carica commenti