Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
103 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
145 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
159 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
173 giorni

Brawn: “Test COVID-19 al personale di F1 ogni due giorni”

condivisioni
commenti
Brawn: “Test COVID-19 al personale di F1 ogni due giorni”
Di:
, Grand prix editor
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
5 mag 2020, 13:00

Tutto il personale che si recherà nei circuiti in Europa per le gare a porte chiuse verrà sottoposto al test COVID-19 ogni due giorni, secondo i piani per l’avvio della stagione.

I vertici della Formula 1 stanno sperando di poter cominciare la stagione con il Gran Premio d’Austria all'inizio di luglio, dopo che la pandemia del Coronavirus ha obbligato a cancellare le prime dieci gare della stagione. Il responsabile sportivo della F1, Ross Brawn, ha dichiarato la scorsa settimana che la Formula 1 prevede di creare una ‘biosfera’ delle gare, richiedendo a tutti i partecipanti di sottoporsi al test per il COVID-19 prima di entrare nel paddock.

Brawn ha rivelato ulteriori dettagli riguardanti i protocolli dei test che dovrebbero essere messi in atto da lunedì, confermando che tutti coloro che si recheranno in circuito dovranno essere sottoposti al test ogni due giorni. A Sky Sport F1 UK ha spiegato: “La FIA sta facendo un ottimo lavoro mettendo insieme la struttura di cui abbiamo bisogno. Tutti saranno testati e riceveranno l’autorizzazione prima di poter entrare nel paddock”.

“Poi, ogni due giorni, verranno di nuovo sottoposti ai test nel paddock. Questi verranno svolti con una figura autorizzata e manterremo questo sistema sicuramente per le gare europee, usando le stesse strutture per svolgere i test. Possiamo assicurare che i test verranno fatti regolarmente a tutti all’interno del paddock”.

Brawn ha affermato che sarebbe impossibile imporre il distanziamento sociale all’interno del team, ma ai membri dei team che partecipano al campionato sarà richiesto di non avvicinarsi alle altre squadre: “Abbiamo restrizioni sui movimenti delle persone all’interno del paddock. Non possiamo mantenere il distanziamento dentro una squadra, ma dobbiamo creare un ambiente che crei effettivamente una piccola bolla di isolamento. I team resteranno nel loro gruppo e non potranno mischiarsi con altre squadre. Resteranno nei propri hotel, non ci saranno motorhome. Ci assicureremo che questo rispetti tutte le richieste”.

“Stiamo facendo un lavoro enorme tra noi e la FIA. Sono molto incoraggiato da ciò che vedo e sento. Sono fiducioso del fatto che potremo dare un ambiente sicuro”.

Prossimo Articolo
F1 2021, Green: "Le vetture saranno leggermente diverse"

Articolo precedente

F1 2021, Green: "Le vetture saranno leggermente diverse"

Prossimo Articolo

F1, Brown provoca: "Le vetture clienti dovrebbero essere gratis"

F1, Brown provoca: "Le vetture clienti dovrebbero essere gratis"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Luke Smith