Brawn su Hamilton: "Lewis fa vita mondana, ma vince i titoli per il lavoro fisico che mostra poco"

condivisioni
commenti
Brawn su Hamilton:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
03 gen 2019, 11:25

Il direttore generale della F1 elogia Hamilton per come riesce a gestire la sua vita nonostante i tanti impegni, anche mondani, a cui partecipa. "Uno così fa il bene della F1".

Lewis Hamilton è il grande protagonista della F1 dell'ultimo lustro. Ha vinto 4 titoli Piloti su 5, perdendo all'ultima gara nel 2016 contro un Nico Rosberg in stato di grazia e fine calcolatore sino al traguardo dell'ultimo GP.

Il suo talento non stupisce più ormai da anni. Sin dalla prima stagione in F1 aveva mostrato di avere tutte le carte in regola per diventare uno dei più grandi non solo dell'era moderna, ma anche della storia della classe regina a 4 ruote del motorsport. E così è stato.

Quello che veramente impressiona dell'anglo-caraibico è come riesca a conciliare il suo grande impegno in F1 - che porta risultati straordinari ogni anno - a uno stile di vita che almeno in apparenza sembra insostenibile. Viaggi in giro per il mondo, serate mondane, belle donne. Sembra una ricetta letale per uno sportivo di alto livello.

Invece questa sembra proprio essere la sua forza. A pensarla così è il direttore generale della F1, Ross Brawn. L'ex direttore tecnico della Ferrari ha infatti sottolineato come, nella vita di Lewis, sia fondamentale la parte che si vede meno, ossia le ore d'allenamento che quotidianamente fa per essere sempre al massimo una volta al volante della sua Mercedes in F1.

"Ho imparato una lezione da tutto ciò", ha dichiarato Brawn a Motorsport.com. "Probabilmente avevo una visione tradizionale dei piloti, i quali avevano un certo stile di vita quando erano fuori dalle monoposto, volto a massimizzare le prestazioni sulla vettura".

"Quello che Hamilton fa fuori dalla vettura è sottostimato rispetto al lavoro che fa per prepararsi fisicamente ad affrontare i gran premi. Tutto ciò tende a essere nascosto".

"Lui ha la passione di viaggiare in tutto il mondo per eventi mondani, eventi musicali o di moda. Questo è unico e credo che il suo successo dica a tutti che si possono fare quelle cose e riuscire nel proprio lavoro".

Brawn prosegue a elogiare Hamilton per quello che fa per se stesso, ma anche indirettamente per la F1. Il Circus sembra trarre giovamento da un personaggio del genere, grazie al suo carisma oltre a quello che esprime in pista attraverso il suo talento.

"Se qualcuno non avesse avuto successo imitando quello stile di vita, questo aspetto sarebbe stato indicato come il responsabile dell'insuccesso. Io ammiro molto la sua forza nel direzionare la sua vita. Lui sa cosa sia meglio per lui, quello che può motivarlo".

"Chiaramente questo è un aspetto che fa molto bene anche alla Formula 1, chiaramente. Avere qualcuno con una personalità così forte è qualcosa di molto positivo per noi".

Prossimo Articolo
Buon 50esimo compleanno Schumacher: Claudio Berro ci svela l'uomo e il campione

Articolo precedente

Buon 50esimo compleanno Schumacher: Claudio Berro ci svela l'uomo e il campione

Prossimo Articolo

Sky Sport F1 dedica un'intera giornata a Michael Schumacher per celebrare i suoi 50 anni

Sky Sport F1 dedica un'intera giornata a Michael Schumacher per celebrare i suoi 50 anni
Carica commenti