Boullier: "La Honda sarà molto vicina alla Mercedes nel 2017"

Eric Boullier, racing director della McLaren, è fiducioso che la Honda possa ottenere livelli di prestazioni molto simili a quelle della Mercedes nel 2017, con il costruttore giapponese che sta valutando una grande revisione del suo propulsore.

Dopo il buon progresso di quest'anno, la Honda intende rinnovare la sua power unit per sfruttare al meglio le opportunità offerte dall'abolizione dei sistema dei gettoni in Formula 1.

Senza rivelare cosa esattamente abbia pianificato la Honda per il 2017, Boullier ha espresso fiducia per il futuro.

Quando gli è stato chiesto da Motorsport.com se ritiene che la Honda possa raggiungere la Mercedes il prossimo anno, Boullier ha detto: "Mi piacerebbe".

"Penso che saremo più vicini. Non so se li raggiungeremo, spero di si, ma penso che saremo molto vicini".

Progressi in arrivo

Boullier è consapevole che la Honda non sia riuscita a rispettare le aspettative fino ad ora, ma dice che probabilmente la situazione è parsa anche peggiore perché le prime fasi dello sviluppo sono state fatte sotto ai riflettori.

Mentre la Mercedes ha avuto modo di sviluppare il motore ibrido per un certo numero di anni prima di portarlo in pista per la prima volta nel 2014, la Honda non ha avuto il lusso di poter lavorare lontano dai riflettori.

Ecco perché Boullier pensa che sia ingiusto che ci si aspettasse da subito prestazioni al top da parte della Honda.

"Abbiamo dovuto tenere basse le nostre aspettative e quando dico basse, intendo rispetto al passato, perché vogliamo vincere" ha detto Boullier. "Ron Dennis ed io siamo due combattenti, quindi non ci piace essere decimi. Niente affatto".

"Ora dobbiamo essere realistici si ciò che stiamo facendo e stiamo allestendo. Quando si guarda alla Mercedes, ci sono voluti quattro anni per costruire il motore prima che lo portassero in pista e nessuno sapeva cosa stessero facendo prima. Così sono riusciti a fare un buon lavoro".

"Noi siamo solo al terzo anno di lavoro e per due siamo stati sotto il radar delle corse, per questo in molti si domandano cosa stiamo facendo. Ma stiamo facendo lo stesso percorso. Ci vuole tempo".

Nuova leadership

Boullier si è detto incoraggiato dal modo in cui la Honda ha reagito sotto una nuova guida, dopo l'arrivo di Yusuke Hasegawa come responsabile del progetto F.1 all'inizio di quest'anno.

"Queste persone hanno più una mentalità racing" ha detto. "Abbiamo un ottimo rapporto con loro e la loro compresione dei problemi e delle aspettative sono più semplici".

Quando poi gli è stato chiesto cosa farà la Honda per ottenere i miglioramenti necessari, Boullier ha aggiunto: "Non ve lo dirò, ma li conosco. Loro lo sanno molto bene".

Boullier ha suggerito, tuttavia, che c'è stato qualche compromesso nella riluttanza che la Honda aveva precedentemente mostrato riguardo all'assumere personale da altre aziende per favorire il proprio progresso.

"Non è una chiave per migliorare, ma aiuta" ha detto. "Loro anno un approccio differente ora ed è buono".

Intervista di Jacobo Vega

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Team McLaren
Articolo di tipo Intervista
Tag eric boullier