Bottas: "Spero che le novità ci avvicinino alla Red Bull"

In attesa di definire il suo futuro, il pilota della Mercedes pensa al presente e non nasconde la fiducia negli aggiornamenti che la squadra di Brackley introdurrà sulla W12, anche se non sarà facile sfruttarli, visto che di fatto c'è a disposizione un solo turno di libere per deliberare il set-up del weekend a causa del format della Sprint Qualifying.

Bottas: "Spero che le novità ci avvicinino alla Red Bull"

Dopo cinque vittorie consecutive dei rivali della Red Bull, c'è sicuramente grande pressione in casa Mercedes. Nella gara di casa, a Silverstone, la squadra di Brackley vuole provare ad interrompere la striscia delle "lattine" e per farlo introdurrà un nuovo pacchetto di novità tecniche, che dovrebbe essere l'ultimo di questo 2021 prima di volgere completamente lo sguardo alla vettura per il nuovo regolamento 2022.

In un certo senso, questo weekend potrebbe quindi dire molto delle ambizioni di confermarsi sul trono iridato della Mercedes, ma soprattutto sarà fondamentale per Valtteri Bottas, che corre con l'ulteriore pressione di non sapere ancora il suo futuro, anche se ormai nel paddock sono veramente in pochi quelli che credono che il finlandese possa essere confermato anche il prossimo anno, con l'ombra di George Russell che imcombe alle sue spalle. La cosa però non sembra preoccupare troppo il diretto interessato, che pensa soprattutto al presente e pare disposto a prendere con filosofia un eventuale avvicendamento.

Come si approccia la Mercedes a questo weekend?
"Quest'anno la Red Bull è sicuramente diversa. Sono stati veloci ovunque, quindi non ci aspettiamo di arrivare qui e che improvvisamente saremo davanti, anche se naturalmente ci piacerebbe essere più in forma che in Austria. Abbiamo alcuni nuovi pezzi sulla macchina, speriamo che portino più vicino alla Red Bull. Non credo che saremo in pole per un secondo come l'anno scorso, ma vorremmo almeno lottare per la pole".

Quanti aggiornamenti avete portato?
"Non posso dire un numero. Non è niente di enorme e non è niente di piccolo, ma vedremo. Ovviamente già domani scopriremo quanto sono veloci le vetture sul giro singolo".

Come cambia la preparazione del weekend con il nuovo format?
"Abbiamo solo una sessione per trovare il set-up, poi praticamente sei bloccato con quello per tutto il resto del fine settimana, quindi sia io che Lewis siamo stati al simulatore all'inizio di questa settimana per provare approcci diversi. Ora, in teoria, abbiamo una comprensione abbastanza buona su come dovremmo iniziare in termini di assetto".

Ci sono novità sul tuo futuro?
"Non ci sono progressi, quindi purtroppo non ci sono notizie per voi. Speriamo di parlarne ad un certo punto, ma per ora niente di nuovo".

Penseresti ai rally se non dovessi trovare posto in Formula 1?
"Prima di tutto, non mi piace pensare in questo modo, cerco sempre di pensare positivo. So quello che voglio e voglio rimanere con la squadra. Penso che sia la miglior opportunità per me per vincere delle gare e lottare per il titolo. Se per qualche motivo non dovesse essere così, guarderei ad altre opzioni in Formula 1 naturalmente, perché amo la Formula 1. Penso di avere ancora un bel po' di anni qui davanti a me. Ogni volta che sono salito su una macchina da rally mi sono divertito, ma renderlo il mio lavoro potrebbe essere abbastanza difficile. I ragazzi che lo hanno fatto per tutta la vita sono molto competitivi, ma mai dire mai. Ma come ho detto prima, il focus ora è sulla Formula 1 e, prima di tutto, su questo fine settimana".

Saresti pronto a calarti nella mentalità di una squadra che non lotta per il titolo?
"Sicuramente sarebbe una mentalità differente, sarebbe un capitolo completamente nuovo per la mia carriera. All'inizio sarebbe strano non lottare per le vittorie e per il titolo, ma poi potrebbe essere anche molto interessante. Ma la mia intenzione è quella di mantenere il mio posto, perché penso che formiamo già una squadra molto forte alla Mercedes, quindi vediamo".

Leggi anche:

condivisioni
commenti
Piola: “La F1 2022 punta sulla semplificazione aerodinamica”
Articolo precedente

Piola: “La F1 2022 punta sulla semplificazione aerodinamica”

Prossimo Articolo

Ricciardo chiarisce: "Ho detto mer..? Non parlavo della F1 2022"

Ricciardo chiarisce: "Ho detto mer..? Non parlavo della F1 2022"
Carica commenti
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021
F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull" Prime

F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano, con la lente d'ingrandimento tecnica, quanto visto nel sabato di qualifica del GP del Qatar. Una battaglia, anche di ali, senza fine...

Formula 1
20 nov 2021