Bottas: "Non so se Lewis vorrà aiutarmi, ma il team vorrebbe l'uno-due"

condivisioni
commenti
Bottas: "Non so se Lewis vorrà aiutarmi, ma il team vorrebbe l'uno-due"
Di:
9 nov 2017, 18:10

Hamilton aiuterà Valtteri a conquistare il secondo posto nel mondiale? “Certo che sono pronto ad aiutarlo ma non credo che il team me lo chiederà. Penso che Valtteri voglia riuscirci con merito e senza aiuti".

Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Second place Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Il Campione del Mond 2017 Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

I titoli Mondiali del campionato 2017 sono in archivio, ma ci sono ancora molti verdetti che le ultime due gare della stagione dovranno emettere. Uno di questi è il secondo posto nella classifica piloti, volata che vede protagonisti Sebastian Vettel e Valtteri Bottas.

Il periodo poco felice del ferrarista (42 punti nelle ultime due gare contro i 65 del finlandese) ha permesso a Bottas di ridurre il gap dalla seconda posizione a 15 punti. Tanti, se Vettel raccoglierà quanto il potenziale tecnico della monoposto gli consente, ma pochi se proseguiranno gli imprevisti.

Con un Hamilton già campione, ed arrivato a San Paolo con una serenità contagiosa, si è ipotizzato che in casa Mercedes potrebbero chiedere a Lewis di trasformarsi per due weekend in scudiero. Ma Bottas non è poi così convinto che il quattro volte campione del Mondo sia così predisposto a dargli una mano.

“Conoscendo Lewis – ha spiegato Valtteri – credo che voglia vincere anche le prossime due gare. Lo vuole lui, ed ovviamente lo voglio anche io, e da un certo punto di vista spero che ci si ritrovi in pista a combattere per la vittoria".

"Non so se lui vorrà o meno aiutarmi, ma come squadra sappiamo che l’obiettivo è quello di riuscire a completare la stagione con un 1-2 nella classifica piloti”.

Un modo per sottolineare che potrebbe essere il team a chiedere a Hamilton di mettersi al servizio del compagno di squadra.

E Lewis che dice?
“Certo che sono pronto ad aiutarlo – ha commentato il neo-campione del Mondo – ma… non credo che il team me lo chiederà. Penso che Valtteri voglia riuscirci con merito e senza aiuti, ha lavorato duramente nel corso dell'anno e in Messico ha conquistato un risultato per lui importante".

"Ha intenzione di riuscirci da solo, ma se mi sarà chiesto, farò quello che la squadra mi chiederà di fare. Il mio approccio a questo weekend per me è lo stesso di sempre, quello di provare a vincere e non mi è stato detto nulla di diverso dal solito”.

Prossimo Articolo
Fotogallery: piloti e team di F.1 arrivano a Interlagos per il GP del Brasile

Articolo precedente

Fotogallery: piloti e team di F.1 arrivano a Interlagos per il GP del Brasile

Prossimo Articolo

Penalità in vista per le Toro Rosso di Hartley e Gasly in Brasile

Penalità in vista per le Toro Rosso di Hartley e Gasly in Brasile
Carica commenti